È davvero possibile raccontare a pieno la magica esperienza di Tomorrowland?

È stata la prima esperienza come media per YouBeat con Matteo e Rudy presenti al primo weekend (15-16-17 Luglio) nell’iconica cornice di De Schorre a Boom, in Belgio, cittadina di 16000 abitanti che fa letteralmente BOOM in occasione del festival accogliendo 600mila “People Of Tomorrow” provenienti da tutto il mondo con bandiere posizionate sulle finestre e segnali stradali dedicati al festival sin da Bruxelles.
Si potrebbero associare a Tomorrowland molti aggettivi. Ma nessuno, nemmeno il miglior attributo che possiate pensare, potrebbe essere sufficiente. Frequentemente ci siamo interrogati su cosa rendesse questo festival probabilmente il più unico della sua categoria. Per anni abbiamo visto video, avuto feedbacks e sognato di poter partecipare per capire e provare questa esperienza. Abbiamo elogiato il brand, la Tomorrowland Crew e il loro lavoro costante sui dettagli e sul continuo processo di miglioramento del gimmick, edizione dopo edizione.

“L’intensa connessione tra la People of Tomorrow e l’unione speciale dell’energia positiva da tutti i confini porta magia e una riflessione globale di luce, The Reflection Of Love.”

Tomorrowland è un’esperienza che non si può descrivere. Si può solo vivere Tomorrowland.

Tomorrowland è la People Of Tomorrow, che sceglie lo stage della libreria per una proposta di matrimonio durante il set di Ilkay Sencan.
Tomorrowland sono i tatuaggi sulla schiena con gli slogan delle edizioni precedenti, indelebili anche sulla pelle.
Tomorrowland è suonare Avicii “Levels” dalla consolle ambulante tra uno stage e l’altro, ed emozionarsi in modo unico alla vista del volume in sua memoria allo stage The Library.

Tomorrowland ovviamente sono i fuochi d’artificio dal Mainstage, momenti indimenticabili che vorresti non finissero mai e che ti commuovono a riguardarli. Tomorrowland è EDM ma anche Techno, sempre più apprezzata con i palchi Afterlife e KNTXT.
Tomorrowland sono gli 800 artisti, i performer e gli addetti ai lavori che insieme creano la magia, tra musica, sorrisi, danza e cenni che senza parlare signifcano “abbiamo costruito questo per te e ora lo viviamo insieme a te”.

TOMORROWLAND non potrebbe essere tale senza le 200 nazionalità che ne costituiscono l’anima, il desiderio e la calamita nella terra dove più che mai si vive il presente e si possono trovare tanti esempi di amore, solidarietà e pace di cui dovremmo far tesoro per il mondo di domani.

Potremmo continuare a parlare per giorni dell’accuratezza che i fratelli Beers (Tomorrowland Founders) e tutta la Tomorrowland Crew dedicano ad ogni singolo step e dettaglio per realizzare questo grande evento. Un conto è dirlo di ciò che si vede, un conto è appurarlo anche per ciò che tendenzialmente non si può vedere, nel back. Anche per noi insiders è stato allestito tutto nel migliore dei modi, dall’alloggio al Crowne Plaza Hotel a Bruxelles per i media e i numerosi influencers presenti. Da lì, navetta per e da Tomorrowland collegata al grande Media Village, un vero e proprio quartier generale per tutti gli addetti ai lavori MEDIA come fotografi, giornalisti, influencer e radiofonici con diverse radio e TV tra cui 5 aree dedicate: Qmusic Nederland (Q Dance), Clubbing TV, bigFM, Radio Contact, Studio Brussels.
E.. un angolo super cool di Dolby Atmos per ascoltare i set del mainstage in HQ tramite le cuffie.
Proprio nel village è dove abbiamo intervistato SIDEPIECE e ARTBAT.

Sotto tutti i profili, dalla sostenibilità con i graziosi cestini Calyx (si, vedi la bellezza anche li) all’igiene con i refreshment point disseminati nel parco, dalla sicurezza al supporto medico, questo festival è davvero impeccabile. E probabilmente siamo anche riduttivi, considerando che la vera forza che sta dietro a Tomorrowland sono i suoi valori e i suoi ideali da ormai 16 edizioni. Prima, dopo e durante, non vengono mai persi di vista.

Responsibility, Nature, Innovation, Health, Respect

Nonostante siamo abituati a partecipare a grandi eventi, e siano passati alcuni giorni dal nostro rientro, è davvero una sfida per le nostre menti (e soprattutto i nostri cuori) elaborare quello a cui abbiamo assistito. Un evento per tutte le età, dalle giovani coppie, anche in dolce attesa, a quelle più esperte di ravers già oltre i 70 anni compiuti. Uomini e donne da oltre 200 nazioni si sono potuti finalmente riunire dopo due anni in cui il celebre evento belga ha dovuto forzatamente fermarsi a causa della pandemia, passando in digitale.

Tomorrowland offre 14 palchi (+ quello al camping Dreamville), food area con 60 punti, servizi come supermercato, parrucchiere e farmacia e di tutto quello che c’è all’interno di questa magica bolla. Si una bolla, una realtà parallela vera e viva. Forse anche gli artisti passano in secondo piano perché, credeteci, partire da casa con una schedule per sentire qualcuno che aspettate da tempo ha senso, ma forse nemmeno troppo. Non c’è un angolo dove non si respiri musica, o meglio ancora potremmo dire non c’è un angolo in cui non si respira il mood di Tomorrowland. 

Nonostante per lavorarci sia stato necessario creare contenuti, fare foto e video, avremmo volentieri lasciato il telefono in tasca più della metà del tempo. Certe immagini, certe sensazioni, certi momenti non potranno mai essere rimossi dall’hard disk dei nostri ricordi. Abbiamo comunque provato ad elaborare ed esprimerci con una selezione dei nostri migliori
stages – sets – songs – details

Le nostre Top 5 di Tomorrowland Belgium (W1)

STAGES

Atmosphere

Tomorrowland Atmosphere Stage

Crystal Garden

Tomorrowland Crystal Garden

Core

Tomorrowland Core Stage

Leaf by JBL

Tomorrowland LEAF by JBL

Mainstage
Tomorrowland 2022 Mainstage
____
SONGS
Age Of Love – The Age Of Love (Charlotte de Witte & Enrico Sangiuliano)

Anyma – Consciousness (Eric Prydz Remix)
John Summit – Human (feat. Echoes)

Major Lazer – Lean On (feat. MØ & DJ Snake)

Marie Davidson – Work It (Soulwax Remix)

___
SETS

Alesso

Diplo

Eric Prydz
Moore Kismet

Stephan Bodzin

https://www.instagram.com/reel/CgHHwElDegY/?utm_source=ig_web_copy_link

___
DETAILS

Il quotidiano “Tomorrowland Today” (uno per ognuno dei 3 giorni)

Tomorrowland Newspaper

Mongolfiera

TML 2022 Air Baloon

Piranha

TML 2022 Piranha

Le frasi della #PeopleOfTomorrow incise sui ponti di legno

TML Details

The Stairway To Unity

Grazie a Tomorrowland per l’opportunità ed ospitalità, è stato insieme un obiettivo e un sogno per il network editoriale di YouBeat ora realtà!
Siamo onorati di aver avuto la possibilità di condividere con la nostra passione la magia e l’amore del più grande festival EDM del mondo attraverso i nostri canali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.