La scena della musica elettronica sta per impazzire”: questo il motto di Ape Rave Club in seguito all’annuncio del suo debutto a Tomorrowland. Per la prima volta nella storia di un festival, infatti, un artista NFT suonerà sul mainstage, dando origine ad un’esperienza che fonde mondo digitale e fisico mai vista prima. Ape Rave Club si esibirà il 24 luglio 2022, durante il secondo weekend di “Reflection of Love”, la tanto attesa edizione di Tomorrowland che, a causa della pandemia, è stata rimandata per due anni consecutivi.

Nato sulla blockchain, Ape Rave Club è un creatore di contenuti digitali emergente che deriva dalla collezione NFT Bored Ape Yacht Club. L’intento dell’artista è rilasciare musica cripto-nativa originale tramite piattaforme NFT e permettere ai fan di partecipare al processo creativo. Potranno infatti occuparsi della direzione artistica e condividere i diritti di proprietà in Ape Rave Club con un’ampia comunità di utenti. La musica prodotta verrà poi rilasciata anche sulle principali piattaforme di streaming musicale.

Non è la prima volta che Tomorrowland utilizza e sperimenta le possibilità offerte dalle migliori tecnologie esistenti per realizzare esperienze virtuali, così da permettere allo spettatore di vivere mondi e realtà nuovi. Infatti, per far fronte alle restrizioni causate dalla pandemia, nel 2020 si è svolta un’edizione interattiva del festival belga, chiamata “Tomorrowland around the world”. Per due giorni hanno suonato virtualmente tutti i più importanti artisti della scena musicale elettronica, facendo ballare e divertire persone da tutto il mondo obbligate a restare in casa. Combinando il linguaggio universale della musica e la tecnologia blockchain, infatti, si possono creare esperienze indimenticabili e infiniti modi per connettersi con i propri fan in qualsiasi momento.

Per maggiori informazioni su lineup e biglietti dell’edizione 2022 di Tomorrowland, visita il sito ufficiale: https://www.tomorrowland.com/en/festival/welcome

About Eleonora Vologni

Laureata in lettere moderne all’Alma Mater Studiorum di Bologna, frequento la facoltà magistrale di giornalismo e comunicazione perché da sempre scrivere è la cosa che mi riesce meglio. Vorrei poter unire l’utile al dilettevole e quindi conciliare la scrittura con la musica, la mia più grande passione.

View all posts by Eleonora Vologni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *