Il Coronavirus (COVID-19) si sta velocemente espandendo in tutto il mondo e ha già provocato migliaia di morti e ingenti danni sull’economia di diversi paesi nel mondo tra cui l’Italia, che seguendo il decreto governativo del 4 Marzo ha bloccato tutti gli eventi, gli spettacoli e le manifestazioni almeno fino al 3 Aprile.

“Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”. (salve diverse previsioni contenute nelle singole misure)

Cosa succede nel resto del mondo? Come da titolo, sono già diversi i festival e i club che sono costretti ad applicare le medesime misure.
Uno di questi è Ultra Music Festival, che sul suo sito ufficiale e sui profili social ufficiali dichiara la cancellazione e comunica già le date della 22° edizione, che si terrà quindi il 26, 27 e 28 Marzo 2021 a Miami, Bayfront Park.

 

La decisione di rinviare è stata presa in una riunione mercoledì 4 Marzo 2020 tra i rappresentanti della città di Miami e i rappresentanti di Ultra. Prima dell’incontro, il sindaco Francis Suarez e il commissario Joe Carollo hanno detto ai giornalisti che volevano rimandare l’evento a causa delle preoccupazioni sulla diffusione del nuovo coronavirus.

L’incontro segue una conferenza stampa in cui Carollo e Suarez hanno chiesto il rinvio dell’evento. Dopo l’incontro, Carollo e Suarez hanno detto ai giornalisti che avevano raggiunto una decisione.
__________

Un altro festival cancellato è Tomorrowland Winter, che dopo l’evento di inaugurazione dell’anno scorso ad Alpe d’Huez, in Francia, si trova costretto ad annullare la seconda edizione sempre sulle Alpi francesi.
Il governo francese ha deciso di cancellare l’edizione programmata per la settimana dal 14 al 21 Marzo 2020 a causa dell’impatto del Coronavirus (COVID-19) che anche in Francia sta conteggiando sempre più vittime e contagi.
Come in Italia, anche sul territorio francese è stata presa la decisione di annullare grandi eventi e manifestazioni culturali e d’intrattenimento (hanno anche chiuso il museo del Louvre).

L’area sciistica Alpe d’Huez Grand Domaine Ski (Alpe d’Huez, Oz en Oisans, Vaujany, Auris and Villard Reculas) rimarrà aperta a tutti i visitatori, con tutte le normali attività offerte anche nel resto della Francia. Tutti i possessori dei biglietti di Tomorrowland Winter sono stati contattati personalmente via e-mail..

View this post on Instagram

In the beginning of February the build-up of Tomorrowland Winter 2020 in Alpe d’Huez started. Today, it is with a heavy heart that we have to inform you that the French Government has decided to cancel this year’s edition (March 14 -21). Since Saturday we were in close contact with the French Government about the impact of the COVID-19 virus (coronavirus) and we finally received their official decision. The French Government is taking drastic measures regarding the COVID-19 virus in France. Therefore they are enforcing the cancellation of large events, bringing together people from different nationalities on closed festival grounds and event locations. The ski area of Alpe d’Huez Grand Domaine Ski (Alpe d’Huez, Oz en Oisans, Vaujany, Auris and Villard Reculas) will remain open for all visitors, including all normal activities (ski lifts, slopes, bars, restaurants…), just like all other ski resorts in France. All our visitors will be contacted personally later today, by e-mail and within the Tomorrowland Account, regarding the next steps.

A post shared by Tomorrowland Winter (@tomorrowlandwinter) on

About Matteo Villa

25y from Milan, Italy. I‘m passionate about digital media world and I graduated in Media Languages at UCSC Milan  with a thesis about the revolution of daily life with the streaming in entertainment and information. Since 2012 I’m developing the Italian dance/electronic network youBEAT (www.youbeat.it) with a team of young editors and reporters and collaboration with international radio, events and festivals. I use to daily check music business and marketing/digital platforms in order to discover and be keen on news, stats and trends.

View all posts by Matteo Villa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *