Appuntamento all’hotel Pulitzer di Amsterdam, l’ordine del giorno è l’ADE Press Day di Spinnin’ Records. Al tavolo con noi si siede il nostro (quasi) connazionale EDX.

ADE Press Day al Pulitzer Hotel di Amsterdam

Di nazionalità Svizzera, EDX è una delle punte di diamante della Spinnin’ Deep. Inizialmente nome associato alla musica house, nel corso della sua carriera tocca altri generi, come la progressive, per stabilizzarsi definitivamente sulla deep. Un singolo dietro l’altro, inarrestabile EDX, che ci svela durante l’intervista l’uscita del suo prossimo singolo.

youBEAT intervista EDX

Buona lettura 🙂

_________________

INTERVISTA

Il tuo vero nome è Maurizio Colella. Sei svizzero, hai origini italiane? 

Ho origini Campane e Calabresi. Sono svizzero di adozione.

Curiositá, quali grandi nomi di dj sono svizzeri?

Tantissimi altri artisti sono svizzeri, a cominciare da Nora En Pure. C’è Andrea Oliva, italo-svizzero calabrese anche lui. C’è Luciano. La Svizzera ha una grande cultura musicale, specialmente in quella più “particolare” e forse più delicata, non proprio commerciale.

Produci da 1994. Hai sempre prodotto come EDX?

Sono nel campo da quell’anno, però i miei primi dischi sono usciti nel 1997.

Che genere facevi? Eri dentro la “scia” della dance commerciale?

Tutti i miei primi dischi che sono usciti erano genere house. Un disco che ha fatto molto successo, soprattutto in Italia nel settore dance, l’ho prodotto con il mio socio Leonardo. Si chiamava “Where Are You?” di Dj Dado. In quegli anni era un grande hitmaker per quanto riguarda la musica progressive, ma sempre sulla base commerciale e un po’ house. Italiano anche lui, il suo primo grande successo è stato “X-Files”. Noi abbiamo prodotto il follow up.

EDX durante il suo set all’ADE

E ora sei uno dei nomi fondamentali della Spinnin’ Deep. Com’è lavorare con loro?

Noi abbiamo un rapporto molto buono dal 2002 con loro, dopo aver lavorato per molti anni su diversi progetti. Quando ho ricominciato a pubblicare brani sulla Spinnin’ era proprio il periodo del lancio dell’etichetta deep. Il mio disco fu il secondo ad uscire su questa nuova label. E’ un grande team il loro, negli anni sono riusciti a creare un marchio fortissimo, specialmente per quanto riguarda la musica da discoteca.

É dal primo ADE, quello di 22 anni fa, che vieni ad Amsterdam?

Mi vedi così vecchio?! (ride) Il mio primo ADE è stato nel 2002, quindici anni fa.

É cosi importante per un dj essere presente all’ADE?

Io i primi tempi venivo sempre come discografico. Invece durante gli ultimi dieci anni, ho puntato di più sulla mia carriera da dj. E’ interessante perché incontri tanti amici con i quali condividi le stesse passioni. La gente deve sapere che però tutte le persone importanti all’ADE hanno già le schedule (appuntamenti) piene, e se uno viene quì con la speranza di incontrarsi con qualcuno in particolare, la probabilità di parlarci è molto bassa. Se invece hai già un appuntamento, o ancor meglio sei uscito su un’etichetta, questo ti apre molte porte all’ADE, e lo riesci a sfruttare al meglio.

Pic Schmitz, EDX e Kiko Franco durante una serata in Brasile

L’anno scorso ho partecipato alla tua serata No Xcuses ad Ibiza. Bellissimo party. Oltre a te e Nora En Pure c’è stato un dj che mi ha molto impressionato per i suoi suoni, Kiko Franco. Ci parli di lui?

Kiko è un mio amico, l’ho visto una settimana fa in Brasile dove abbiamo suonato assieme. Lui è un dj molto conosciuto in Sud America, ha appena fatto un disco uscito sull’etichetta PinkStar. Ha fatto anche un remix per il pezzo di Willy William e J Balvin “Mi Gente” che uscirà a novembre. No Xcuses ad Ibiza è stata una bella esperienza. Quest’anno, a differenza dell’anno scorso dove suonavamo al Privilege, abbiamo fatto l’Hï dopo la serata dell’Ushuaïa.

Produci un sacco, sei attivissimo nelle release. La prossima quando la pubblichi?

La mia prossima uscita sarà su Enormous Tunes, la nostra etichetta. Il disco è già pronto e sarà rilasciato al pubblico verso metà novembre. Ci sarà anche il video musicale. E’ un brano tipico EDX, con un bel vocale, suoni deep ma con potenzialità radiofoniche.

Grazie Maurizio, e grazie allo staff di Spinnin’!

_________________

Segui EDX:
facebook.com/edxmusic
twitter.com/edxmusic
soundcloud.com/edxmusic
instagram.com/edxmusic
youtube.com/edxmusic

About Jacopo Casalaspro

Architetto di giorno, esploratore della club culture di notte. Appassionato di musica elettronica, radio e music-travelling, puoi trovare piccoli stralci della mia vita sul mio Instagram @djacopo93 In the place to be!

View all posts by Jacopo Casalaspro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *