Internazionalità. E’ questo il fulcro attorno al quale ruoterà la terza edizione della Milano Music Week che dal 18 al 24 Novembre animerà la città meneghina.

View this post on Instagram

🎵 BREAKING NEWS 🎵 Ecco a voi la nuova immagine della Milano Music Week 2019! Nell'immagine ideata da Daniele Amedeo Milano è una città vivissima, trasformata in low poli, ovvero oggetti tridimensionali ridotti a pochi poligoni, semplificati e iconici, che dichiara al mondo che "la musica vive qui". Riprendendo lo stile di EBOY (il più noto collettivo di pixel art) e la sigla della serie cult "Silicon Valley" e con un occhio alle tendenze più attuali la music city da luogo onirico e virtuale si trasforma in uno spazio tridimensionale dove vivere una settimana intensa e ricchissima tutta dedicata alla musica. Milano Music Week è un evento promosso da @comune_milano, @siae_official, @fimitalia @assomusicalive e Nuovo Imaie #mmw19 #milanomusicweek #musiccitymilano #musicliveshere

A post shared by Milano Music Week (@milano_music_week) on

La Milano Music Week è alle porte e i numeri la rendono un evento imperdibile per gli amanti della musica. Dopo un’ottima edizione 2018, per il 2019 si contano 250 artisti da 33 paesi diversi. 300 eventi animeranno Milano per sette giorni con workshop, mostre e dj set. Ce n’è per tutti quanti (e per tutti i generi). Porte aperte alla Sound Faktory di Joe T Vanelli mercoledì 20. Interviste, dj set e talk in una vera e propria tre giorni di musica fino a venerdì 22.

La giornata indoor di Mercoledì 20 lascerà il passo ad un imperdibile talk in Terrazza Martini, Giovedì 21, con DJ, Giornalisti e Producer. Si parlerà di musica elettronica, della sua diffusione attraverso la radio e del ruolo che ricoprono gli hub creativi. Il tutto nel particolare salotto sul tetto di Milano. Tra i protagonisti anche Mario Fargetta e Joe T Vanelli, che presenterà il suo singolo “Put Your Hands Up” venerdì 22, in concomitanza col suo dj set allo Straf. Ci sarà spazio anche per Boiler Room che porta il suo format, sempre giorno 21, all’Apollo.

Non solo eventi ma anche premi. Sarà infatti assegnato Giovedì 21 il Music Making Prize, premio promosso da PMI, AFI e FIMI in collaborazione con MMW, Linecheck e Rokcol. Il premio è indirizzato alle diverse figure professionali nel mondo della discografia, non solo produttori ma anche figure interne ed esterne ad etichette discografiche, impegnati nella promozione streaming e delle vendite. Giornata dedicata ai sintetizzatori sabato 23 col Synth Day a Le Park, con in serata Lost Frequencies live al Fabrique.

Giornata di chiusura Domenica 24, con il Mandorla Music Festival ai Magazzini Generali e i Greta Van Fleet live all’Alcatraz.

Originariamente programmato il 24 Febbraio, lo show è stato posticipato al 24 Novembre 2019
Originariamente programmato il 24 Febbraio, lo show è stato posticipato al 24 Novembre 2019

Milano sarà per la terza volta capitale mondiale della musica. Con ben 90 locations interessate, mancare è impossibile. Il programma completo è disponibile su milanomusicweek.it.

About Kevin Barbaro

Classe ‘97. Amo la musica, l’informazione e la pizza.

View all posts by Kevin Barbaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *