Back to roots: radici, numeri e aneddoti delle canzoni dance più iconiche, sorprendenti e interessanti negli ultimi anni! ! 🚗🎶

Fa davvero caldo in queste serate di inizio Agosto, la benzina scarseggia in termini di energie e persino nella mia macchina del tempo, ma da qualche mese in qualsiasi momento accendiamo la radio che questa sia un emittente locale o nazionale, serale o giornaliera, a martellare simpaticamente i nostri timpani passano e ripassano KUNGS con la sua super hit estiva “NEVER GOING HOME”.

“Never Going Home” conta quasi 30mln di streams su Spotify e oltre 16mln su TikTok in poco più di 2 mesi ed è ai vertici di tutte le classifiche radiofoniche europee. Un disco molto estivo e fresco dal ritornello semplice, cantabile e fischiettabile, che sfruttando anche un video tipicamente festaiolo girato al Cercle des Nageurs di Marsiglia (reso disponibile in concomitanza con l’uscita del singolo il 21 Maggio del corrente anno vede l’artista e diverse persone ballare e divertirsi a bordo di una piscina) sta portando al giovane dj francese KUNGS nuova ribalta dopo i successi del recente lancio sulle scene clubbing mondiali.

Ma chi è KUNGS?
Per chi non lo conoscesse è il nome d’arte di Valentin Brunel, un ragazzo del 1996 cresciuto con le influenze musicali dei The Who e dei The Kooks, ha iniziato a suonare come disc jockey professionalmente nel 2014, realizzando dei remix di Jammin di Bob Marley, di West Coast di Lana Del Rey, di Bonnie & Clyde di Serge Gainsbourg e di Clocks dei Coldplay. Il suo remix più importante, tuttavia, è stato quello per il brano di On My Way di Axwell & Ingrosso, mentre il progetto intitolato To Describe You, realizzato in collaborazione con Mozambo, è stato inserito nella compilation Hed Kandi: Tropical House.

 

Il successone che ha portato Kungs alla ribalta è stato prodotto però nel 2016 quando ha creato un altro pezzo adatto a questa rubrica, infatti la hit da spot televisivi di una nota compagnia telefonica e di un brand dell’automotive: THIS GIRL. Il remix sapiente di una traccia soul del 2009 del gruppo australiano Cookin’ on 3 Burners, traccia dai conseguenti introiti voluminosi che lo hanno portato a vincere in Italia il Coca Cola Summer Festival:

Kungs durante la pandemia ha dato vita insieme al suo amico d’infanzia Victor Soulisse al  ‘concept’ CLUB AZUR: ogni sabato sera dalle ore 22.00 alle 4.00 del mattino, l’artista e il suo amico  si esibivano con un dj set in live streaming dal locale “Le Sacré” a Parigi, che si è guadagnato la stima e la spinta di molti amici influenti come il connazionale MARTIN SOLVEIG o il belga LOST FREQUENCIES che gli ha appena remixato proprio NEVER GOING HOME:

Per settimane mi sono chiesto Kungs a chi si fosse ispirato perchè in “Never Going Home” sentivo qualcosa già ascoltato, le ho provate tutte persino ipotizzando un lavoro sulla velocità delle tastiere dell’intro dal sample di RHYTHM IS A DANCER degli SNAP del 1992, ed il dubbio confesso mi resta che qualcuno prima di lui abbia potuto lavorare partendo da questa storica traccia; magari il personaggio che sto per presentarvi.

Ebbene si! In soccorso alla mia Dolorean in riserva mi ha aiutato il collega di redazione EDOARDO PASOTTO illuminandomi con il tip su MIND ENTERPRISES che con la sua IDOL avrà sicuramente ispirato KUNGS:

Questa volta abbiamo poca benzina ma ci basta per arrivare solo al 2017 di IDOL dell’italianissimo ANDREA TIRONE, nato a Torino nel 1985 in arte MIND ENTERPRISES: appassionatissimo di ITALO DISCO, conteso nel settore oltre confine e finora poco conosciuto in patria.

Come una navicella spaziale, “Mind Enterprises” ha caricato tutto lo stile musicale produttivo degli anni ’80 attingendo dall’effervescente Italo-Synth che ha definito l’epoca; linee di basso groovy e disco adiacenti, pattern di batteria ipnotici e odissee cosmiche di tastiere che attraversano i continenti ed il tempo fino ad oggi.

Anche attraverso i videoclip pregni di umorismo ironico, Tirone prende in giro il consumismo e la leggerezza degli anni ’80 impersonificando insieme a tutto il suo staff le movenze e gli outfit delle promo che andavano in onda all’epoca. Tuttavia riesce a rallegrare le persone e a far ballare quella che fino al finire degli anni ’90 era ritenuta una moda ed uno stile musicale frivolo e senza futuro!

Chiunque lo segua su Instagram avrà visto e ascoltato i live streaming in stile retrò a schermo diviso da Londra e Gran Canaria (patria adottiva della Mind Enterprises e sede della sua neonata etichetta BANDAMA, proprio dal nome del vulcano sito sull’isola).

A proposito della sua etichetta Andrea dichiara: “Attraverso Bandama, sono entusiasta di poter pubblicare la mia musica e una selezione di dischi che onorano il tempo, direttamente dall’era scintillante e pelosa dell’Italodisco degli anni ’80”.  La prima uscita su Bandama  “Girls & Boys” del 9 luglio vede Mind Enterprises infatti scavare ulteriormente nel folle mondo dell’ italodisco in chiave moderna.

Andrea è uno di quei ragazzi che è emigrato presto dal nostro paese per inseguire il suo sogno, uno di quelli che l’han fatto coi piedi per terra partendo da studi più approfonditi (nel suo caso in tecniche del suono come fonico) e facendo la gavetta, Tirone ha rischiato e si è messo in gioco suonando e inviando le sue produzioni alla lunga lista di etichette da lui accuratamente selezionate fino ad arrivare alla BECAUSE MUSIC. Non ha mai smesso di alimentare la sua collezione di sintetizzatori vintage dei quali dice “sono come una tavolozza di colori o un’orchestra di artisti; ogni singola macchina ha un suono distintivo che è esclusivamente il suono di quella macchina”.

Siamo certi che la sua ascesa è solo iniziata e spulciando nel suo canale spotify di cose interessanti ne ascolterete tante, qualche neofita sarà incuriosito o stranito dallo stile retrò del suo suono paradossalmente godereccio, ma tanti di noi gli saremo grati di aver ridato vita ad un genere che ha avuto il suo senso in una ITALIA che negli anni 80 godeva di un boom sociale ed economico oggi visto con nostalgia e lontananza:

E’ sempre bello guidare nelle curve tortuose del tempo fermandosi a rifocillarsi di musica ed è ancora più bello poterlo fare condividendo questa passione con chi alimentato dalla stessa curiosità scova similitudini fra tracce di successo che hanno vissuto momenti di altalenante gloria.

In ferie avremo più tempo per farci coinvolgere in altri itinerari ed io farò un tagliando di refresh alla mia macchina del tempo, perciò carico le cuffie e i dischi sulla consolle della Dolorean, vi aspetterò al prossimo giro di giostra di Back2Roots alla scoperta dei solchi scavati dalle radici della Electronic Dance Music.

@kungsofficial

Can’t wait to be back on stage !!! ⚡️

♬ Never Going Home – Kungs

About Emilio Rinaldi

"AFFAMA L'EGO E NUTRI L'ANIMA"

View all posts by Emilio Rinaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.