Se foste dei Dj e qualcuno vi dicesse di NON suonare una certa canzone perché “spacca troppo”, quale sarebbe la vostra reazione?

Ebbene, tutto ciò è appena accaduto a Lil Jon, Skettism e Terror Bass, autori di un nuovo banger dal titolo “In the Pit“, uscito recentemente su Geffen Records. A quanto pare, sono state mosse delle critiche da parte di alcuni proprietari di discoteche che avrebbero proibito agli stessi autori di suonare la nuova hit durante il live set.

La canzone da subito si è dimostrata essere ben apprezzata da tantissime personalità EDM, specialmente per la sua aggressività e per l’alto livello di hype che conferisce al pubblico, caratteristica basilare delle produzioni di questi artisti. Inoltre già il titolo fa capire tante cose: un vero e proprio inno al Moshpit! Ed è proprio questa caratteristica che non è andata giù ad alcuni gestori.
In una recentissima intervista di Billboard, Lil Jon ha spiegato la situazione:

“Se la suonassi in un locale nel bel mezzo del set, il proprietario mi verrebbe incontro urlando ‘Ma che ti salta in testa?! Mi vuoi distruggere il locale […]’.

Poi continua:

Io ho dato il via al genere della Crunk music, un genere che fa impazzire le persone, le manda f*ttutamente fuori di sé, le fa pogare e così via. Tutta la mia carriera è stata: produco musica per far impazzire il club“.

Anche il duo Skellism ha preso parte all’intervista di Billboard, e in particolare uno dei due membri, Francisco Romo, che racconta:

Non possiamo più suonarla nel bel mezzo dei set, perché metà della gente finirebbe per essere presa a calci fino all’uscita dai buttafuori

Tuttavia, sia gli stessi producers, sia il boss della Geffen Records, Neil Jacobson, si reputano orgogliosi del progetto, sostenendo di aver dato vita a qualcosa di grosso!

Detto ciò, ecco a voi il pezzo incriminato:

About Matteo Florio

Fiorentino, laureato in Mediazione Linguistica e Culturale, bass-addicted, bass-lover, bass-head.. insomma: BASS. Grande appassionato di Club Culture, vivo la mia vita a suon di BPM e cerco di raccontare a 360° la mia più grande passione: la Musica Elettronica. Ah, e mi piace deadmau5.

View all posts by Matteo Florio