10645214_446805825513970_6737896997640195725_nDa Sabato 30 aprile Milano ribadisce la sua centralità nello scenario dei grandi eventi mondiali di musica elettronica.
Ritorna infatti Social Music City, progetto che nel 2015 ha rappresentato al meglio l’anima dance dell’Expo.

Oltre 100mila persone si sono radunate negli eventi SMC tra Fabbrica del Vapore e Scalo di Porta Romana a Milano e il museo a cielo aperto Poble Espanyol di Barcellona, offrendo in cinque mesi i migliori fuoriclasse mondiali di categoria: Social Music City ha dimostrato che anche in Italia i contesti metropolitani possano risultare aggreganti per i giovani di tutta Europa, uniti da un unico linguaggio sonoro in contesti che esaltino la rigenerazione urbana e la valorizzazione del territorio.
social music city 2015Quattordici le date in tutto, da fine aprile a settembre, con relativi after-show all’Amnesia Milano, alle quali si aggiunge lo straordinario appuntamento in calendario domenica 24 luglio all’aeroporto di Campovolo, Reggio Emilia, con Richie Hawtin, Loco Dice, Tale Of Us, Mind Against, Rødhåd, Wrong Assessment.

Da Sabato 30 aprile (dalle 15 a mezzanotte) si ricomincia in una nuova sede, Market Sound, area concerti ubicata nei Mercati Generali di via Lombroso inaugurata lo scorso anno. 


On stage Tale of Us, Mano Le Tough, Dj Koze, Somne e Pisetzky.tale_of_us_press_picture_02

Acquista il tuo biglietto: http://bit.ly/SMC-Milano30thApril


‪#‎Socialmusiccity‬ ‪#‎smc2016‬


Fonte: Spadaro News

About Matteo Villa

25y passionate guy about music, social media, digital marketing and infographics! Currently working at EGO Music (www.egomusic.net) as Head of International and Social Media, while developing youBEAT, my manifesto of passion for music founded in 2012. Graduated in Media Languages at UCSC in Milan (Università Cattolica del Sacro Cuore) with a thesis on the revolution of daily life with the streaming in entertainment and information.  Everyday more passionate and keen about data, tools and music insights and their connection in this everyday faster social connected world.

View all posts by Matteo Villa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *