La stagione dei festival open air è ormai giunta al termine, e per concluderla in bellezza abbiamo partecipato alla quinta edizione di Shire Music Festival. Organizzato e prodotto da Meg Events Organizing & Consulting, Shire si prende il titolo di One Day Festival dance più grande del Nord Italia.

Ed è proprio Sabato 14 Settembre che le porte del Podere Ombrianello (in provincia di Cremona) si sono riaperte per ospitare migliaia di giovani provenienti da tutta Italia (e non solo).

Le aspettative erano alte, grazie ad una line up di livello internazionale, e alle passate edizioni che hanno riscosso successo e opinioni positive.
Il festival ha visto protagonisti due palchi. Il Mainstage, più imponente degli anni precedenti, ha accolto la potenza di Da Tweekaz, Gammer, Brohug (che hanno suonato il loro nuovo remix ufficiale di Steve Angello “KNAS”) e poi Zonderling con nuove ID e le hit “Crazy” e “Tunnel Vision”.

Nel pomeriggio hanno scaldato il mainstage Spag Heddy, Oddprophet, Nextars, Rudeejay, Slvr, Dasko, The S, Fellows, alcuni dei quali, come il primo, alla loro prima esperienza in Italia. La folla presente è stata apprezzata anche dagli artisti, che hanno ripagato con performance all’altezza delle aspettative. Il tutto rafforzato anche da luci, fuoco ed effetti di alto livello.

Il secondo palco, dal nome Groove stage, ha accolto alcuni interessanti nomi hip-hop, trap e rap del momento. Jake La Furia, Tedua, Tormento, e Big Fish, oltre a Boro Boro, Nayt e Trigno hanno riempito lo stage che ha dimostrato un grande interesse del target di ragazzi/e al festival per questo tipo di sound. Seppur di grandezza inferiore rispetto al Main, il pubblico è stato davvero entusiasta, un grande successo.

Un’altra nota di merito va all’iniziativa benefica del festival: “Acqua Wami, Water with a mission“. Per contribuire alla sensibilizzazione ambientale e al problema di emergenza acqua nel mondo, sono stati donati 453.600 litri d’acqua ai popoli più bisognosi per ogni bottiglietta venduta!

Anche questa edizione è stata quindi un successo, dimostrando che l’Italia dal punto di vista musicale è sempre più presente con festival in crescita. Shire è una realtà davvero bella, giovane e con voglia di crescere e noi di YouBeat diamo piena fiducia a questo progetto.

Ora non resta che darci appuntamento alla sesta edizione prontamente confermata per Sabato 12 Settembre 2020!