Sono giorni molto concitati nel nostro paese, dove la lotta al Covid-19 sembre essere arrivata ad una fase particolarmente critica. Le restrizioni si fanno man mano sempre più opprimenti, tanto che alcuni di noi stanno già vivendo il temuto lockdown-bis.

Con questo articolo, però, vogliamo dare una speranza in più a tutti i cari lettori che si occupano direttamente di musica elettronica. Uno stimolo in più, ma anche la possibilità di vivere meglio questa delicata fase della nostra vita. Da oggi, Venerdì 6 Novembre 2020, si aprono le porte di nuova realtà musicale estremamente valida e promettente. Un motivo per passare qualche ora in più in studio, davanti al proprio PC e col proprio DAW preferito.

La data di oggi segna una svolta nella carriera imprenditoriale di uno dei pesi massimi dell’Electronic Dance Music. Oliver Heldens ha, difatti, inaugurato la nuova etichetta discografica OH2 Records.
E no, non stiamo parlando di un composto chimico, bensì di una nuovo affluente musicale di Heldeep Records. Come in occasione della fondazione di quest’ultima, nell’estate del 2015, sarà proprio una traccia di Oliver Heldens a fare da apripista. Ai tempi fu “Renegade Mastah”, firmata col side-project più underground HI-LO. Oggi, invece, la prima traccia firmata OH2 Records sarà “Set Me Free” in collaborazione col duo Party Pupils e MAX

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Coming soon… #SetMeFree

Un post condiviso da OH2 Records (@oh2records) in data:

La traccia parla da sè ed esula dalle più recenti produzione non tanto del 25enne di Rotterdam, quanto di Heldeep Records. La nuova label avrà proprio la funzione di stabilirsi di prepotenza tra le principali etichette dedite alla promozione di musica House, in ogni sua ramificazione. Un approccio da “canonica” sub-label, che proietterà la sua attenzione al lato più commerciale e streaming-focused della musica elettronica.

Con Heldeep Records mi sono concentrato sull’ampliare gli orizzonti della musica concepita per essere suonata in un club. Nel corso del tempo siamo diventati una label estremamente versatile, ed è stato meravigliosamente inaspettato. Abbiamo firmato tracce di ogni genere, avendo successo anche in ambito Techno. Questo però mi ha impedito di concentrarmi specificatamente su versioni Dance/Pop, eccetto poche mie produzioni.

Come ha spiegato lo stesso Oliver Heldens in ottemperanza dell’annuncio della nuova etichetta discografica. Poi prosegue:

Per questo motivo, io ed il mio team, abbiamo pensato di fondare OH2 Records per concentrarci su quel lato della musica più melodico e Dance/Pop. Ho voluto fare io stesso da apripista con “Set Me Free”, che credo sia il perfetto blend tra Future House e Dance/Pop che voglio promuovere.

Riassumendo: OH2 Records rappresenta una grande occasione per tutti quei producers che si identificano in quella Future House dove i vocals godono di una certa rilevanza. Un’opportunità da cogliere al volo, visto il prestigio di cui gode Heldeep ed il suo fondatore.
Mai come quest’anno, Oliver Heldens si è posto in una posizione di rilievo nel mondo EDM. Tra i tanti riconoscimenti di quest’anno, citiamo la posizione #1 della prestigiosa Top 101 Producers 2020 di 1001tracklist.

Per inviare la propria demo – solo dopo essere al 100% sicuri di rientrare nei canoni espressi sopra – sarà sufficiente compilare il form presente nella pagina ufficiale di Heldeep Records.

 

About Matteo Florio

Fiorentino, laureato in Mediazione Linguistica e Culturale, bass-addicted, bass-lover, bass-head.. insomma: BASS. Vivo la mia vita con un paio di cuffie alle orecchie e cerco di raccontare a 360° la mia più grande passione: la Musica Elettronica. Ah, e mi piace deadmau5.

View all posts by Matteo Florio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *