Dal 16 aprile 2021, con un remix a settimana per un totale di 4 a comporre il pack, si concretizza un interessante connubio tra la musica classica contemporanea e la musica dance/elettronica.
Ad essere rivisitati quattro brani di Alessandro Martire, giovane pianista e compositore italiano che ha pubblicato l’album debutto “Share The World” ispirato al tema del viaggio e della condivisione.

Chi è Alessandro Martire?

Classe 1992 proveniente da Como, eccellenza italiana, una sapiente miscela di musica classica contemporanea, pop, minimalista e crossover. Da “Share The World“, uscito nell’Aprile 2020 su Carosello Records alla spettacolare performance sul Lago di Como “The Floating Moving Concert – LEJ Festival”. Dal conferimento del Nations Artistic Award (nell’ambito del XIV Premio Cinematografico delle Nazioni nello splendido Teatro Antico di Taormina) e del Premio Internazionale ISFOA alla Carriera ad un’altra recente spettacolare performance questa volta sul lago ghiacciato di Staz con “Heart” per Ice Waves 2021 (che ricorda un po’ quella del maestro Ludovico Einaudi per Greenpeace solle isole Svalbard in difesa dell’Artico.

 

Di seguito le uscite del remix pack:
16 Aprile – “Breath” Mathame Remix
23 Aprile – “Shadows of Desire” Havoc & Lawn Remix
30 Aprile – “Truth” BLR Remix
7 Maggio – “A turn of the page” John Talabot Remix

Una nuova linfa vitale dallo stile talora dance talora più elettronico viene donata dai remix e si unisce alle atmosfere sognanti e descrittive delle tracce originali. Le melodie di Martire a volte restano riconoscibili, altre volte si fondono e si confondono nelle operazioni visionarie dei dj.

Di seguito trovate la Recording Studio Session e il video ufficiale che mostra le bellezze del mondo.

 

In collaborazione con Freecom Hub abbiamo creato delle mini-interviste con Alessandro Martire, i remixer e Carosello Records!

ALESSANDRO MARTIRE
– Ci affascina molto il tuo background musicale. L’interesse e la conoscenza approfondita della musica classica contemporanea sono un arsenale potenzialmente infinito, se applicato alla musica elettronica. Com’è maturato questo tuo interesse nell’approcciarti a quest’ultimo lato della musica?
Innovare e provare nuove collaborazioni. Al primo ascolto è stato strano riascoltare i miei brani in queste nuove vesti. Subito dopo però è prevalso l’apprezzamento per questi remix che alla fine penso rivelino una natura sommersa intrinseca a queste melodie, della quale io stesso non ero del tutto consapevole. 

– Il remix pack uscito su Carosello Records sfugge il tuo genere musicale, la musica neoclassica. Ci spiegheresti cosa vi/ti ha portato a questa scelta particolare?
Ho scoperto con piacere che il mio genere di musica che si può definire neoclassica, oltre a essere particolarmente adatto a utilizzi cinematografici, ben si sposa con il mondo dell’elettronica e della musica dance. Collaborare con dj fama internazionale poi è stato molto gratificante. Era un tipo di collaborazione che desideravo da tempo.

– La comunicazione è una parte fondamentale per un artista. Durante questo periodo di pandemia, ti sei promosso in qualche modo particolare? La tua comunicazione come è cambiata rispetto a prima e quali pensi saranno le sue possibili evoluzioni?
Quest’anno l’assenza dei concerti live mi ha portato a produrre tantissimi contenuti a contatto con la natura, mia grande fonte d’ispirazione, come il floating moving concert e Ice Waves. Portare la musica in contesti naturalistici e’ un modo più immediato per comunicare la mia musica e portare l’ascoltatore dove nasce un mio brano e fargli capire cosa voglio esprimere.

– Per te, prima della composizione, ha un ruolo fondamentale l’evento liv o conta di più il lato produttivo?
Lato produttivo e live sono sullo stesso livello. Un artista per esprimersi ha bisogno di produrre, sperimentare. Il Live e’ un mezzo altrettanto importante per condividere cioè che artisticamente si è cercato di esprimere con la produzione.  

CAROSELLO RECORDS
– Perché avete deciso di sposare questo progetto?
Dario Giovannini (Carosello Records): Il motivo per cui abbiamo deciso di investire forza lavoro ed economie su Alessandro è perché il nostro ruolo prevede anche il diffondere cultura e supportare i talenti. Alessandro è una figura unica in Italia. Ha già dimostrato di poter raggiungere con la sua musica – e con le sue forze – tutto il mondo. Per noi è un onore e un privilegio supportare un artista così unico, che porta con grande orgoglio l’Italian touch nel mondo. Inoltre è un ragazzo molto umile, oltre che di grande talento, e un gran lavoratore: una combinazione davvero vincente. 

REMIXERS
– Che rapporto hai avuto con lo sviluppo del remix di questo singolo per pianoforte? Dal primo ascolto al tocco artistico personale da inserire, dalle difficoltà agli spunti.

MATHAME: Abbiamo dato il nostro tocco emotivo alla traccia originale, trasferendo la sensazione che ci ha dato al primo ascolto. Un’emozione quasi eterea ma con movimento e groove. Abbiamo visualizzato proprio un’immagine: come stare di fronte a dei cavi luminosi di un qualche materiale che si allunga, si rilassa e vibra insieme, quasi respirando, come un corpo.
*suonato da Pete Tong su BBC Radio 1

Havoc & Lawn:
Dal momento in cui abbiamo conosciuto Alessandro, siamo subito diventati grandi fan della sua musica. Quando è arrivata la possibilità di remixare uno dei suoi brani, non abbiamo esitato.
È stata una sfida e un onore poter mettere le mani su un capolavoro di un genere apparentemente così lontano e portarlo nel nostro mondo club.

BLR: Mi sono approcciato al brano di Alessandro un po’ allo stesso modo con il quale ho affrontato il remix del mio progetto classico contemporaneo “Frédér – Desiderio”. Ho cercato cioè di dare un aspetto semplice ma al tempo stesso credibile a un brano di musica di ispirazione classica, perché vedo che c’è un’interessante sovrapposizione di generi che può funzionare in modo affascinante. Questo è il motivo per cui ho pensato che la combinazione del suono BLR con il pezzo originale avrebbe potuto dare ottimi risultati e penso lo abbia fatto!

John Talabot:


_______
Dalla critica e da grandi marchi internazionali, la musica di Alessandro Martire è stata selezionata per spot e colonne sonore (National Geographic, Allianz, Alitalia, Cathay Pacific) e che lo hanno invitato come ospite d’onore in prestigiosi eventi aziendali (Bric’s, Bridgestone, Whirlpool, BMW Italia, Yamaha, Lamborghini). La sua attività concertistica con musiche originali lo ha portato a esibirsi in tutto il mondo, con già all’attivo tour in Cina, Russia, Corea, Stati Uniti e Regno Unito, solo per citare alcuni dei paesi che ha toccato con la sua musica che ora incontra anche il mondo dance/elettronico!

About Matteo Villa

25y passionate guy about music, social media, digital marketing and infographics! Currently working at EGO Music (www.egomusic.net) as Head of International and Social Media, while developing youBEAT, my manifesto of passion for music founded in 2012. Graduated in Media Languages at UCSC in Milan (Università Cattolica del Sacro Cuore) with a thesis on the revolution of daily life with the streaming in entertainment and information.  Everyday more passionate and keen about data, tools and music insights and their connection in this everyday faster social connected world.

View all posts by Matteo Villa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *