Il celebre DJ e produttore svedese AVICII (Tim Bergling), è morto Venerdì 20 Aprile a Muscat, capitale dell’Oman, alla giovane età di 28 anni. Sono ignote le cause del decesso ma sappiamo che nel 2014 ha combattuto una pancreatite acuta dovuta all’eccesso di alcool. Così è stato costretto a rimuovere la cistifellea e l’appendice e ad interrompere il tour mondiale. Dopo essersi ripreso, nel 2016 ha annunciato di non volersi più esibire sottolineando che non avrebbe smesso di produrre musica. Il ritiro dalla scena, aveva spiegato in un’intervista, era dovuto alla salute: «Sono una persona introversa, era davvero dura per me». 

It is with profound sorrow that we announce the loss of Tim Bergling, also known as Avicii,” dichiara la sua pubblicista Diana Baron. “He was found dead in Muscat, Oman this Friday afternoon local time, April 20th. The family is devastated and we ask everyone to please respect their need for privacy in this difficult time. No further statements will be given.

Il DJ svedese, nato e cresciuto a Stoccolma, è famoso in tutto il mondo per le sue hit “Levels“, “Hey Brother“, “Wake Me Up“, “Wake Me Up“, “The Days“, “I Could Be The One”, “You Make Me” e molte altre. Dopo essersi ritirato dal DJing nel 2016 per problemi di salute, Avicii è tornato nel 2017 con il nuovo EP “Avicii (01)”, per il quale era stato recentemente nominato ai Billboard Music Awards per il miglior album dance / elettronico.
Ha vinto due MTV Music Awards, un Billboard Music Award e conquistato due nomination ai Grammy, rispettivamente per “Sunshine”, con David Guetta, e “Levels”, il suo più grande successo.

Di seguito i post sui social del manager Ash Pournouri e dell’ex-fidanzata Emily Goldberg.