Per raccontare questa storia abbiamo bisogno di compiere un viaggio di poco più di 2.000 Km, da Milano fino ad arrivare a Stoccolma, nella fredda Svezia. Dopo circa 2 ore e mezza di volo o per i più temerari solo, si fa per dire, 22 ore in macchina si arriva nella piazza principale, Sergels Torg, della capitale svedese da dove parte la nostra storia.

Presentato lo sfondo, ora bisogna individuare anche i personaggi principali di questo racconto: Sebastian Carmine Ingrosso, dj e produttore svedese di origini italiane, Axel Christofer Hedfors in arte “Axwell”, dj e producer svedese e infine Steven Angello Josefsson Fragogiannis, dj e produttore greco naturalizzato svedese.

Completate le presentazioni la nostra storia può iniziare, la storia degli Swedish House Mafia!

SHM

Sebastian Ingrosso, affermato dj svedese, decide di intraprendere un nuovo progetto musicale: decide di creare qualcosa che non si era ancora visto fino a quello momento, un nuovo tipo di gruppo di musica house. Sebastian così riunisce due suoi grandi amici, Steven e Axel e crea insieme a loro gli Swedish House Mafia!

Nel 2007 arriva il debutto del gruppo, anche se non in modo ufficiale, grazie al singolo “Get Dumb”, collaborazione con Laidback Luke. Trascorsi due anni inizia la vera e propria salita nell’olimpo dei più grandi di sempre per gli Swedish House Mafia. Nel 2009 i tre dj svedese pubblicano il loro secondo singolo, sempre in collaborazione con lo stesso dj: “Leave The World Behind”.

Swedish_house_mafia

La definitiva consacrazione arriva nel 2010 con la pubblicazione del loro primo vero singolo come gruppo, ovvero “One”. La canzone riscosse subito un grande successo e ottenne anche il primo posto nella classifica olandese “Dutch top 40”. Dato il grande successo la crew svedese decise di regalare a tutti i loro fans una nuova versione della canzone con il noto rapper Pharrell Williams, intitolata “One (Your Name)”. Sempre nello stesso anno il trio svedese si è ripetuto grazie alla collaborazione con un altro rapper, Tinie Tempah, che ha portato alla nascita del singolo “Miami 2 Ibiza”.

Nel settembre del 2010 i tre dj fanno altri tre passi importanti con l’uscita del loro primo documentario, dal titolo “Take One: a documentary film about Swedish House Mafia”, con la pubblicazione del loro primo album di gruppo, intitolato “Unitl One”, in cui riproponeva il loro secondo singolo “Leave The World Behind” e con l’ingresso, alla posizione 23, nella “Dj Mag Top 100 djs 2010”, la classifica più importante per i grandi djs internazionali stilata dalla rivista Dj Magazine.

Nel 2011 gli Swedish House Mafia, forti del grande successo ottenuto l’anno precedente, hanno sfornato altri due grandi singoli. Steven, Axel e Sebastian si sono messi dietro un pc per produrre due pietre miliari del gruppo, ovvero “Save the World” insieme al cantante John Martin, nominato nella categoria “Best Dance Recording” ai Grammy Awards 2012 e “Antidote” con il gruppo australiano dei Knife Party. A dicembre gli Swedish House Mafia hanno suonato live anche al Madison Square Garden a New York, davanti a 20.000 sold out in soli 10 minuti. Lo stesso anno è stato coronato con il raggiungimento della “top 10” nella classifica “Dj Mag top 100 djs 2011”, grazie al 10 posto assoluto.

Swedish-House-Mafia-msg

Nel 2012 il trio svedese ha creato un’altro pezzo per veri intenditori, ovvero “Greyhound”, prima di lasciare di stucco tutti i loro fans con un’annuncio che ha sconvolto il mondo della musica house. Il 23 giugno del 2012 la crew ha annunciato lo scioglimento, programmato per l’anno successivo con un comunicato sul loro sito ufficiale. Subito dopo questo annuncio shock il trio svedese ha programmato un nuovo tour, intitolato “One Last Tour”, prima del definitivo scioglimento. Con questo tour gli Swedish hanno attraversato 26 paesi, con ben 50 esibizioni e dopo aver venduto più di un milione di biglietti in una sola settimana.

Per lasciare tutti i loro fans con il botto, il trio ha creato forse il loro pezzo più famoso e conosciuto… stiamo parlando di “Don’t you Worry Child” insieme al cantante svedese John Martin, che è stato inserito anche nel loro ultimo album “Until Now”.

Lo scioglimento definitivo degli Swedish House Mafia è arrivato il 24 marzo 2013, dopo il loro ultimo live set a Miami, in occasione degli Ultra Music Festival.

Nel marzo del 2014 si è ritornati a parlare degli Swedish House Mafia, dopo il loro scioglimento, grazie all’uscita del loro film-documentario, intitolato “Leave The World Behind”, che ha permesso a tutti i fans di fare un salto indietro nel passato e di poter conoscere tutta la storia del gruppo svedese.

Qualche mese dopo due degli ex componenti degli Swedish House Mafia, Sebastian Ingrosso e Axwell, hanno deciso di ritornare insieme per dare vita al duo Axwell & Ingrosso. Il loro debutto è arrivato il 26 novembre 2014 con l’uscita del loro singolo “Something New”. Anche con questo progetto il successo per Ingrosso e Axwell non è tardato ad arrivare, grazie ad altri grandi produzioni come “Can’t hold us”, “On my way”, “Sun is Shining”, “This time” e molte altre in cantiere pronte ad uscire.

axwell_ingrosso

Per quanto riguarda Steve Angello, dopo lo scioglimento, ha continuato la carriera da solista e anche per lui il successo non è mancato, grazie a diverse produzioni e all’uscita il 22 gennaio 2016 del suo primo album “Wild Youth”.

WY0001

Siamo giunti al termine della nostra storia: gli Swedish House Mafia hanno rivoluzionato il mondo della musica house con le loro produzioni. I fans di questo gruppo sono sparsi per tutto il globo e nel cuore di tutti loro c’è ancora una piccola speranza che Sebastian, Axel e Steven un giorno ritornino insieme per far tornare gli Swedish House Mafia sul palco…


Valerio Pennati

About Valerio Pennati

Giornalista pubblicista e studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere (corso di Linguaggio dei Media) presso l’Università Cattolica di Milano. Collaboro con la Redazione sportiva del “Giornale di Merate”, settimanale locale in provincia di Lecco. Appassionato di musica e di sport scrivo anche per “Agenti Anonimi”, sito di notizie legate al mondo del calcio. Follow me on Twitter!

View all posts by Valerio Pennati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *