E’ arrivato il momento tanto atteso per l’uscita del primo album di Robbert Van de Corput, in arte Hardwell.
Il dj olandese da diversi anni è entrato a far parte dell’olimpo dei dj internazionali grazie anche alla conquista, per due anni consecutivi, del titolo di “miglior dj del mondo”, assegnato da Dj Mag, una delle più importanti realtà internazionali del settore.
Il grande successo di questo album ha ripagato tutti gli sforzi del dj di Breda, che ha impiegato circa un anno e mezzo per creare un prodotto che lo rispecchiasse come artista, producer e deejay.
Il titolo dell’album “United We Are”, come ha rivelato lo stesso Hardwell, prende spunto dalla sua idea di collegare i suoi fans di tutto il globo, attraverso la sua musica e le sue esibizioni dal vivo. Questo suo primo progetto discografico non poteva iniziare se non con la canzone usata dallo stesso Hardwell per aprire le sue ultime esibizioni live, fra cui anche quella a Milano alla discoteca Fabrique, ovvero il singolo “Eclipse”. Numerose e prestigiose sono le collaborazioni presenti in “United We Are”, da sottolineare quelle con Jason Derulo, Mr. Probz, Headhunterz, W&W e con Tiesto, con il quale aveva già collaborato alla realizzazione di “Zero 76”, uno dei suoi primi singoli di più successo. Un album che si lascia ascoltare dalla prima all’ultima canzone, insomma un pezzo pregiato, che tutti gli amanti di Hardwell e della musica EDM non devono lasciarsi scappare.

Hardwell-United-We-Are-Album

Official Album Minimix: https://www.youtube.com/watch?v=PWknB0TCPA8

Buy now: itunes.apple.com/it/album/united-we-are/id950776665

About Valerio Pennati

Giornalista pubblicista e studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere (corso di Linguaggio dei Media) presso l’Università Cattolica di Milano. Collaboro con la Redazione sportiva del “Giornale di Merate”, settimanale locale in provincia di Lecco. Appassionato di musica e di sport scrivo anche per “Agenti Anonimi”, sito di notizie legate al mondo del calcio. Follow me on Twitter!

View all posts by Valerio Pennati