La “febbre” del ritmo questa estate ha contagiato e fatto ballare tutta la Puglia e non solo, grazie alla 3° edizione del POP Fest 2015 – People on Pleasure.

[VINCI la Compilation Ufficiale completando questi passaggi!]

Il festival nasce nel 2013 dall’idea degli organizzatori di creare una vera e propria rassegna musicale e di intrattenimento notturno incentrata sulla sinergia, sull’interazione e in particolare sul feeling fra artisti, pubblico, contesto musicale e arti visive.

Pop” non è altro che l’acronimo di “People on Pleasure” e il festival quest’anno ha fatto proprio sentire “on pleasure” tutti i numerosi fans, accorsi da tutte le parti d’Italia e non per assistere all’evento, che viene così descritto dagli organizzatori:

“POP Fest è un territorio artistico astratto, sfumato, nebuloso, sfuggente. Decisamente spiazzante. Un’isola sperduta e lontana nell’oceano delle noiose consuetudini da party e della monotonia convenzionale dei live”

11058795_511622482312063_719311899692006774_n

“POP Fest 2015” ha fatto ballare tutta l’Italia a luglio e agosto, grazie a numerosi artisti internazionali e nostrani. I virtuosi del mix durante le numerose serate dell’evento sono stati ospitati alle discoteche la Prajae Cave e al Parco Gondar di Gallipoli.

12016598_10205232491794356_1857352155_n

Il “POP Fest” ha aperto i battenti il 5 luglio proprio alla discoteca la “Praja” con il live di Silvio Carrano, dj e producer di Taranto con all’attivo oltre 1000 live, nei quali mixa spesso novità con classici provenienti da altri generi musicali, spaziando inoltre tra diversi “sound”, andando a toccare sonorità progressive house e trance.

10012965_551336988340612_6501716565562904830_o

 Successivamente ad esibirsi alla “Praja” è stato il turno di due star radiofoniche.

Il 12 luglio ha riscaldato la folla Provenzano Dj, direttamente da M2O, dove conduce il programma radiofonico Provenzano DJ Show (ex Out of mind).

11703409_553762834764694_2191277535477619670_o

Mentre giovedì 16 ha calcato il palco Albertino, direttamente da Radio Deejay, dove conduce “50 Songs“: il programma musicale del weekend, dove vengono passate tutte e cinquanta le canzoni più trasmesse dall’emittente. Albertino è stato anche votato da Dj Mag Italia come persona più influente del 2015, grazie alla sua personalità e ai suoi programmi radiofonici, senza dimenticarci che Albertino è anche uno dei tre giudici di Top Dj, talent che scopre nuovi aspiranti djs.

11045457_555459674595010_4966809377383341191_o

Il 19 luglio Gigi D’Agostino ha portato “la passion” sulle spiagge di Gallipoli.
Il dj e produttore discografico italiano si è esibito al “POP Fest” in una splendida serata, nella quale ha portato in scena i suoi singoli più conosciuti come “L’amor toujours”, “Bla Bla Bla”, “The Riddle” e “Another Way”, senza dimenticare il più recente “Stay with me”.
I suoi dj set caratterizzati dal suo stile “lento violento” hanno fatto ballare tutti i numerosi fans giunti a Gallipoli per l’imperdibile data del “re della dance”.

11070555_556519231155721_439528874851231614_o

Per concludere al meglio il mese di luglio hanno fatto capolino a Gallipoli i primi artisti internazionali.

Il 23 è stato il turno di Martin Solveig, dj e producer di fama internazionale, che ha scalato le classifiche di tutto il mondo grazie ai suoi più grandi successi come “Hello”, “Ready to go” e “Hey Now”, senza dimenticarci l’ultimo singolo “Intoxicated”, con il quale ha fatto ballare tutti le migliaia di persone del “POP Fest”.

Solo tre giorni dopo il palco della discoteca la “Praja” è stato calcato da Carlo Grieco dei Daddy’s Groove, che ha portato in scena numerosi remix e le canzoni più famose come “Stellar” e “Surrender”.

11722116_557659681041676_7550327636110241446_o

11782388_558947024246275_8891524281021658337_o

A concludere un luglio con i fiocchi ci ha pensato Christophe Le Friant, in arte Bob Sinclar.
Il dj e produttore francese ha portato a Gallipoli tutta la sua energia e la sua capacità di far festa, che porta in scena nei migliori club del mondo. Gallipoli e l’Italia, paese molto amato da Bob Sinclar, hanno permesso al dj francese di rispolverare il tormentone “Far l’amore”, remix della celebre canzone portata al successo da Raffaella Carr “A far l’amore comincia tu” e di suonare il nuovo singolo “Feel the vibe”.

Una sola esibizione di Bob Sinclar non poteva bastare al popolo della festa di Gallipoli, per questo il dj francese è tornato al “POP Fest” il 16 agosto nella serata alla discoteca “Cave”, durante la quale ha concesso il bis anche Albertino.

11059750_560869550720689_1539222388867824395_o

 L’agosto del “POP Fest” è stato inaugurato da alcuni grandi nomi del clubbing italiano.

Il 2 agosto è stato il turno di Cristian Marchi, dj e produttore mantovano, che ha raggiunto la popolarità nel 2008 con il brano “Love, Sex, American Express” insieme a Dr. Feel X. Cristian Marchi, inoltre, può essere considerano anche una figura chiave della scena “house” in Europa.

Il giorno successivo il palco è stato calcato dai fratelli bresciani del mixer, i VINAI. Il duo italiano grazie alla loro musica hanno conquistato molti dei dance floor mondiali, tra i quali anche quello del Tomorrowland 2015, che gli hanno permesso di raggiungere la 62esima posizione nella Top 100 Dj Mag 2014. Un risultato importantissimo per i VINAI, che quest’anno puntano ad un’ulteriore balzo in avanti, con la possibilità di entrare nelle prime 50 posizioni, che sembra molto concreta. Il loro dj set era uno dei più attesi dal popolo del “POP Fest” e sicuramente Alessandro e Andrea non hanno tradito le aspettative, portando in scena le loro sonorit “big room bounce”, che hanno conquistato tutta la folla.

11705486_561821997292111_7801196235736382605_o

11792167_562063210601323_1662470889640931141_o

Successivamente un grande nome della dance italiana ha raggiunto Gallipoli. Per la prima volta, il 9 agosto, Gabry Ponte ha calcato il palco del “POP Fest 2015”. Il dj italiano, ex componente degli Eiffel 65, che dal  2004 ha iniziato ad intraprendere la carriera da solista, ha portato in scena tutta la sua energia per far ballare e saltare il numeroso pubblico.

Dopo un’avvio di agosto tutto “made in Italy”, il fermento e l’attesa del popolo del “POP Fest” sono cresciuti sempre di più per l’arrivo dei grandi dj internazionali.

L’11 agosto direttamente dalla California è arrivato a Gallipoli, Steve Aoki, il dj americano di origini giapponesi. Aoki, amato in tutto il mondo per l’energia e la vena da showman, che mette in tutti i suoi dj set, è riuscito ad ottenere la decima posizione assoluta della Dj Mag Top 100 2014.  Il dj set del Californiano al “Cave”  di Gallipoli ha fatto impazzire tutti i numerosi fans, grazie ai giochi con le luci, ai cannoni a CO2 e al consueto lancio della torta.

11222328_564764900331154_1830087763637029286_o

Il giorno successivo il “Parco Gondar” di Gallipoli ha fatto da sfondo alle esibizioni del dj e produttore discografico svedese, Otto Knows e del duo tutto italiano dei Nari & Milani. L’esibizione italiana, inoltre, ha permesso a Otto Knows di suonare il suo nuovo singolo “Next to me”, che è diventata una delle canzoni più ascoltate dell’estate 2015.

Giovedì 13 la festa si è spostata di nuovo alla discoteca la “Praja”, che per l’occasione ha ospitato le bellissime Nervo.
Le due sorelle dj australiane sono sempre di più una presenza fissa nel panorama edm internazionale. Miriam e Olivia vantano partecipazioni in tutti i festival più famosi al mondo e di certo non potevano mancare al “POP Fest” di Gallipoli per portare in scena la loro allegria e la loro voglia di far festa.

12020752_10205232501474598_1024809361_o

Venerdì 14 Dj Antoine ha portato il suo nuovo singolo estivo “Holiday” sulle spiagge di Gallipoli. Il dj e produttore svizzero ormai famoso in tutto il mondo grazie alle sue numerosi hit, come “Welcome to Saint Tropez”, “Ma Cherie” e la “Bella Vita”, suonate in tutti i maggiori club internazionali, non poteva di certo mancare al “POP Fest”. Il suo dj set è stato molto esaltante e si è concentrato sul genere house, passando dalle hit del momento alle sue più famose produzioni.

11895260_566183603522617_5401801200392716455_o

Arriviamo a Ferragosto, il “Parco Gondar” di Gallipoli è pronto ad ospitare le migliaia di fans, giunti da tutte le parti d’Italia e non per assistere all’esibizione del dj numero 1 al mondo.

E’ il momento che il popolo del “POP Fest” attende da tutta l’estate, è il momento del live set di Robbert Van de Corput, in arte Hardwell.

Il dj olandese propone un grande dj set, che riesce a coinvolgere tutti i fans grazie alla splendida selezione musicale e ad un’apertura con il botto in cui vengono usati dei pezzi di “vocal” dei successi del suo ultimo album “United We Are”. Il culmine del live set, infine, viene raggiunto grazie alla hit che lo ha reso celebre in tutto il mondo, ovvero “Spaceman”.

11930974_568190153321962_8788138393335347106_o

11113302_568183509989293_7355898758137753543_o

Il 20 agosto è giunto a Gallipoli uno dei più grandi esponenti dell’elettro house italiana, Benny Benassi.

Il dj emiliano ha saputo conquistare la folla con estrema esperienza e facilità, grazie ad un live set ricco di suoi successi, come la splendida “Satisfaction”.

10987641_568702776604033_1879242128294462934_o

La chiusura del “POP Fest 2015”, infine, è stata affidata il 23 agosto alle mani sapienti di Federico Scavo e il 27 al giovane Moti.

Federisco Scavo con il suo dj set ha portato alla “Praja” le sue sonorità, che attingono al funky contaminato dalla tribal. Inoltre il dj di Fucecchio ha fatto ballare tutto il numeroso pubblico con le sue hit “Strump” e “Funky Nassau”, senza dimenticare il suo ultimo remix di “Parole, Parole, Parole”, che ha scalato velocemente le classifiche radiofoniche italiane e anche quella di Beatport.

11896539_569077509899893_3394475174232172594_o

Una terza edizione del “POP Fest” in grande stile, che ha permesso alla Puglia e a tutta Italia di scoprire le sonorità di numerosi dj internazionali e nostrani, permettendo inoltre a tutti i “party people” presenti in quel di Gallipoli di passare un’estate nel segno della musica EDM.

Ora non resta che aspettare l’estate 2016 per una nuova e altrettanto esaltante edizione del
POP Fest 2016“.

About Valerio Pennati

Giornalista pubblicista e studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere (corso di Linguaggio dei Media) presso l’Università Cattolica di Milano. Collaboro con la Redazione sportiva del “Giornale di Merate”, settimanale locale in provincia di Lecco. Appassionato di musica e di sport scrivo anche per “Agenti Anonimi”, sito di notizie legate al mondo del calcio. Follow me on Twitter!

View all posts by Valerio Pennati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *