Si conclude in grande stile la 3° edizione del Nameless Music Festival.

Anche quest’anno aNight, in collaborazione con diverse realtà italiane, è riuscita nell’intento di stupire i numerosi partecipanti al #NMF15.
La novità principale è stata il “cambio di casa”, spostando la grande manifestazione musicale presso il comune di Barzio, nell’area adiacente alla Comunità Montana, per l’occasione rinominata Nameless Park.
Uno spazio tutto nuovo, che ha garantito una superficie di 40.000 metri quadrati (quattro volte più grande della precedente location ndr) e totalmente immersa nel verde.
11053281_767690480015720_6802223991314334663_n
Altre novità importanti sono stati i 3 main partners d’eccezione: Djmag Italia, Radio 105 e Burn Energy Drink.
Come se non bastasse il main stage gli organizzatori hanno aggiunto anche il Burn Residency Stage per garantire agli appassionati, provenienti da tutte e venti le regioni italiane, uno spettacolo con i fiocchi.

Questi numeri mastodontici hanno creato un festival esplosivo, che ha rispecchiato perfettamente lo slogan di questa terza edizione: Get Ready For The New Dimension“. 

Ovviamente noi di youBEAT non potevamo mancare per offrirvi dall’ interno il resoconto completo dei tre giorni di #NMF15, approfittando di questo grande evento per una Mini Reunion tra gli #yBDJS.
IMG_5391

Queste le parole di Matteo Villa, fondatore di yB, al termine dell’ evento:
“#NMF15: La mia prima esperienza che non dimenticherò mai.

“Vissuta un po’ da “cliente” ma soprattutto come youBEAT, per il quale ho ricevuto davvero tantissimi stimoli e supporti da parte di molti grandi artisti italiani ed esperti del settore, che sinceramente non mi aspettavo e che contribuiscono ad alimentare la “macchina della passione” che spero non si spenga mai.

3 giorni passati purtroppo in un baleno in un ambiente fantastico, intensissimi di emozioni, nuove conoscenze, ritrovamenti ma soprattutto di promozione generale dell’ evento in tempo reale, per questo che a tutti gli effetti si può definire il festival più grande d’ Italia, in continua crescita.

Ringrazio davvero tante persone che ho scoperto essere molto disponibili, dagli addetti ai lavori per il lavoro impeccabile agli artisti italiani che ho avuto il piacere di incontrare, partendo dai miei giovani #yBDJS.

Vorrei vivere sempre come in questi giorni, ascoltando, imparando e sognando.

#NMF16, sono già li!”

IMG_5361_Fotor_Collage copy


In tutte e tre le giornate gli organizzatori hanno lasciato largo spazio ai giovani, con il consueto warm up dei vincitori del contest organizzato da Electro Italia e le due ore iniziali ritagliate per i giovani talenti italiani.

Il Day 1 si è contraddistinto sicuramente per il grande dj set dell’australiano Will Sparks, uno dei maggiori esponenti della “Melbourne Bounce”, che ha fatto letteralmente impazzire e saltare tutto il pubblico.
Prima del giovane talento “made in Australia”, hanno regalato dj set molto vari e validi l’ estroso Gregori Klosman e i nostri connazionali Simon de Jano b2b MadwillCongorock.
In chiusura di giornata tutta la scena è andata a Tujamo, sempre pronto con la hit giusta al momento giusto e al duo olandese dei Blasterjaxx, che non hanno tradito le aspettative, chiudendo perfettamente il Day 1 con tracce ricche di vocals e ID.

Anche il Day 2 è stato contraddistinto da un australiano.
Infatti il giovane Timmy Trumpet ha mandato in visibilio tutto il pubblico sfoderando la sua hit internazionale Freaks e la nuova collaborazione con Carnage e Kshmr Toca.
Ottima performance anche dei due duo italiani Marnik e Bisbetic, in rapida crescita nel panorama internazionale.
Successivamente il main stage ha visto esibirsi il talentuosissimo Wiwek e il dj olandese di origini turche Ummet Ozcan.
La chiusura della seconda giornata è stata affidata al duo tutto italiano, salito da qualche anno nell’olimpo dei dj internazionali, i VINAI.

10469225_778928865558548_832564752007832315_n

Il Day 2 è stato contraddistinto anche dalla spettacolarità del 2° Stage, il Burn Residency Stage, che è stato occupato per una giornata dai rapper di “MTV Spit” e dai concorrenti della prima e seconda edizione di Top Dj, tra cui il primo storico vincitore Geo From Hell, che ha chiuso la seconda giornata con un dj set spettacolare che ha strappato numerosi applausi.

Nel Day 3, aperto dal giovane talento italiano Blasterz dopo il 3° vincitore del contest, hanno avuto successo i dj set della giovane e bellissima Tigerlily e del dj/producer israeliano Borgore, che ha mandato in visibilio la folla al grido di Unicorns, Zombie, Apocalypse.
Nel Burn Residency Stage sono state ottime le esibizioni degli italiani Retrohandz e del grande Sergio Mauri.
Il Main Stage successivamente ha fatto da sfondo a due dei migliori dj set della terza edizione, ovvero il duo tutto italiano dei Merk & Kremont, seguiti poi dal piccolo fenomeno olandese Oliver Heldens, che ha fatto ballare il numeroso pubblico con la sua Bunnydance, proponendo un set molto preciso e non scontato come ci si poteva aspettare, con l’ aggiunta di un suo balletto con la bandiera dell’ Italia sulle spalle nel finale.

Chiusura “Made in Italy” con il maestro Benny Benassi, che anche inveendo live contro un guastafeste a causa dello spruzzo di uno spray fastidioso ha saputo conquistare la folla con estrema esperienza e facilità, per poi giungere alla chiusura in bellezza di questa 3° edizione del Nameless Music Festival, un bellissimo spettacolo pirotecnico.

11042692_10152783585882541_8221354165630817611_n


Si chiude così questa terza edizione, con tutti gli organizzatori e lo staff sul palco e con l’invito finale a partecipare alla prossima, che magari raggiungerà per davvero la 4° dimensione.

 Link Evento #NMF16https://www.facebook.com/events/934015283286733

11402796_781363625315072_8577870280518047990_n

About Valerio Pennati

Giornalista pubblicista e studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere (corso di Linguaggio dei Media) presso l’Università Cattolica di Milano. Collaboro con la Redazione sportiva del “Giornale di Merate”, settimanale locale in provincia di Lecco. Appassionato di musica e di sport scrivo anche per “Agenti Anonimi”, sito di notizie legate al mondo del calcio. Follow me on Twitter!

View all posts by Valerio Pennati