Ormai durante i set di tutti i club del mondo se ne vedono di tutti i colori, e oggi vi riportiamo una notizia diventata in poco tempo virale in tutto il mondo. La pagina Instagram ufficiale di Confession Label, etichetta discografica del dj & produttore francese Malaa, che riporta la seguente ed iconica frase: “FREE MALAA“.

Il motivo? Malaa è stato “arrestato” a metà del suo live set presso il Bassmnt Club di San Diego. La scena ha fatto certamente scalpore tra i presenti, che non hanno esitato a catturare l’evento con i propri smartphone.

La domanda canonica è: real or fake? Beh, certamente l’episodio ha attirato gli occhi di tutto il mondo della musica elettronica, e ha consacrato l’immagine del dj e produttore francese come un artista anticonformista. Basti pensare ai suoi “Illegal mix“, alla sua Confession label, al suo modo di mascherarsi dietro un passamontagna. Cosa ci ha fatto incuriosire è che questo imprevedibile evento sia capitato proprio a pochi giorni dalla conclusione del suo “Illegal Tour“, cominciato a fine 2018 e concluso proprio nel mese di Marzo. Ad aggiungere credito all’ipotesi del fake, il fatto che i presunti “cops” che sono intervenuti sul palco non si sono premurati di smascherare (e dunque distruggere l’immagine) il dj parigino. Una mossa strategica non di poco conto, insomma, ed una strategia di marketing altrettanto geniale, che segue alla perfezione il tipo di personaggio che Malaa è riuscito a creare.

Che sia forse in arrivo un nuovo tour? O magari un nuovo EP? Questo lo scopriremo certamente a breve, che sia tramite la sua label o che sia attraverso il telegiornale locale! Nel frattempo.. #FREEMALAA

About Matteo Florio

Fiorentino, laureato in Mediazione Linguistica e Culturale, bass-addicted, bass-lover, bass-head.. insomma: BASS. Grande appassionato di Club Culture, vivo la mia vita a suon di BPM e cerco di raccontare a 360° la mia più grande passione: la Musica Elettronica. Ah, e mi piace deadmau5.

View all posts by Matteo Florio