Intervista a Kharfi per “Fino All’Alba”, il suo primo singolo in italiano con la voce di Willy Damasco

Si intitola “Fino All’Alba” il nuovo singolo del giovane dj & produttore Kharfi ed è il suo primo in italiano. Prodotto in collaborazione con il misterioso Willy Damasco, è stato pubblicato dall’italian urban label Doner Music. Dopo “Hei Bae”, “Only One”, “Lose Myself” e le altre tracce, Kharfi ora si mette in gioco verso una nuova direzione musicale.

Incuriositi dall’esclusività del brano, e conoscendo Davide sin dagli inizi di youBEAT con la community del 2012, gli abbiamo chiesto un’intervista per conoscere e farvi conoscere le ragioni di questa vera e propria scommessa produttiva e per cercare di capire le intenzioni dell’artista, che si esibirà tra le altre occasioni anche a Nameless Music Festival e a Nameless On Tour al Gate Milano il prossimo 19 Maggio.

youBEAT Intervista KHARFI per "Fino All'Alba"
youBEAT Intervista KHARFI per “Fino All’Alba”

Come è nata la scelta di realizzare un singolo in italiano?
La scelta nasce semplicemente dal fatto di non avere un vocale in Inglese. Ho contattato tantissimi cantanti ma nessuno riusciva a scrivere un testo con una topline adatta alla base, che è molto personale.
Poi ho conosciuto Willy, un personaggio segreto, come quello che devi sbloccare nei videogiochi.

A proposito, parlaci un po’ di questa voce incognita. Chi è Willy Damasco?
So pochissimo di lui. Non so come sia fatto, conosco solo la voce; ha deciso di nascondere la sua identità per il suo progetto. Posso solo dire che ha tanta esperienza ed è più grande di me.
Ha sentito la base e gli è subito piaciuta. Non ha chiesto nessuna modifica alla struttura e nel giro di una settimana aveva già scritto il tutto.

Di cosa parla il brano?
Il testo parla di un amore nato al primo sguardo. Quando incontri una persona e te ne innamori solo guardandola, devi fare assolutamente di tutto per non perderla. E’ il caso di Willy che prende un Taxi per inseguire la sua “amata” e non perderla di vista. Milano è la città di riferimento ed è casa mia.
Anche se io di solito mi innamoro in metropolitana.

Hai in programma prossimi brani con artisti italiani?
Sì, il prossimo singolo in italiano uscirà il 4 Maggio. Sarà molto particolare, sulla linea di “Fino all’alba” ma ancora più rischioso. Sono curioso di sapere che ne penserete.

Come è definibile il tuo stile musicale e quali sono i tuo modelli di ispirazione se ne hai?
Il mio stile musicale attuale può essere definito vicino al Synth-Pop, ma i prossimi singoli saranno diversi.
Nel fare musica mi piace esprimere quello che sento, non sono schematico, l’incoscienza mi porta a rischiare. Il mio nome d’arte è il mio cognome: sono Davide Kharfi, un ragazzo di 21 anni che studia Comunicazione e cerca di esprimere quello che ha dentro attraverso la musica.

_____________________________

Ascolta “Fino All’Alba” su Spotify:

_____________________________

Segui KHARFI su Instagram, qui all’AperyShow benefico con EDMMARO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *