È di comune condivisione l’idea che, nel panorama musicale “EDM” odierno, il criterio maggiore con cui poter stabilire se un DJ è degno del nome che porta riguarda esattamente il live-performing. Il saper guidare la massa di ascoltatori su un treno carico di emozioni, senza mai smettere di far ballare è certamente l’essenza del live-set ed è presumibilmente ciò che tutti noi ci auspichiamo di poter provare, che sia una serata in un club oppure in uno stage di un grande festival.

Oggi vogliamo quindi parlare di un DJ in particolare, considerato uno dei migliori live-performer di tutto il circuito internazionale, nonché uno dei talenti più esplosivi degli ultimi anni che anche noi italiani abbiamo avuto il piacere di conoscere direttamente in quanto headliner alla scorsa edizione di Nameless Musis Festival: stiamo parlando di Hayden Capuozzo, meglio noto come Kayzo, che nella mattinata di ieri (venerdì 19 gennaio) ha rilasciato il suo album di debutto ufficiale. L’uscita di “Overload”  è anche accompagnata da un lungo tour che abbraccerà e farà tremare ogni singolo angolo degli States.

Un album di cui abbiamo già potuto ascoltare delle tracce molto esplicative riguardo al modo di produzione del giovane talento italo-americano e che oggi possiamo apprezzare nella sua integrità. Bass-head per eccellenza, ma soprattutto un artista versatile, poliedrico ed innovativo, che ha saputo sfidare i dettami del mercato discografico tramite la sperimentazione e la fusione di più generi musicali: nelle sue produzioni ha sapientemente unito elementi Hardstyle (genere a cui si ritiene più affezionato) con caratteristiche di Trap, Dubstep, Riddim e Psy, creando così il suo personalissimo ed energico sound.

La sperimentazione musicale, il non voler sottostare a nessun genere canonico e un approccio open-minded che lo ha portato a trarre ispirazione da artisti al di fuori della concreta musica elettronica, rock in particolare, sono gli ingredienti del suo enorme successo. Il nuovo album “Overload” è il perfetto riassunto di ciò che è Kayzo, la sintesi di tutto ciò di cui abbiamo parlato e anche qualcosa in più: il numero uno della Doghouse Reordings ha infatti svelato un nuovo lato di sé, raccontandosi ancora più nel profondo, concedendo uno spazio decisivo all’interno dell’album ai vocals di stampo decisamente “rockeggiante“, identificandosi come una piacevole novità per coloro che hanno imparato a conoscerlo solo tramite i bangers che è solito suonare durante i live set. Un album, dunque, che svela il vero volto di un artista rivoluzionario che si è saputo ricreare uno spazio di spessore all’interno del mercato discografico, e che è destinato solo ad aumentare!


Stream & Download “Overload”

Ituneshttps://itunes.apple.com/us/album/overload/1331730383

Follow Kayzo

FB: kayzomusic
SC: kayzo-music
TW: KayzoMusic
IG: kayzomusic

About Matteo Florio

Fiorentino, laureato in Mediazione Linguistica e Culturale, bass-addicted, bass-lover, bass-head.. insomma: BASS. Grande appassionato di Club Culture, vivo la mia vita a suon di BPM e cerco di raccontare a 360° la mia più grande passione: la Musica Elettronica. Ah, e mi piace deadmau5.

View all posts by Matteo Florio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *