Un progetto ambizioso e rivoluzionario quello annunciato lo scorso dicembre da Jovanotti: una serie di live dalle più iconiche spiagge del Bel Paese che trascendono le normali convenzioni di festival, concerto o dj set. “Jova Beach Party”, questo il nome del nuovo format del cantante romano, promette di portare una ventata d’aria fresca nell’ormai stantio panorama di serate estive, monopolizzato da riviera romagnola e Salento, proponendo intere giornate in spiaggia all’insegna della buona musica ma con un occhio di riguardo per la valorizzazione del territorio, il tutto condito da ospiti italiani e internazionali di enorme spessore, differenti per ciascuna delle 17 date per ora confermate.

Nonostante una prima dichiarazione sulla natura misteriosa di tali ospiti, tenuti segreti per poter essere scoperti solo ad evento avviato, è comparso da un paio di giorni sul sito ufficiale del “Jova Beach Party” l’intero roster che accompagnerà Lorenzo Cherubini per tutta l’estate. Sessantuno nomi che spaziano su una vasta gamma di generi: dal rap di Rkomi, Rancore e Rocco Hunt; all’indie dei Tre Allegri Ragazzi Morti, Giorgio Poi, Ex-Otago e al reggae di Alborosie e Boombadash.

In tutto ciò Jovanotti non si scorda delle sue origini da deejay: proprio dalla consolle è infatti partita la sua carriera musicale, negli anni ’80; ad affiancare in cartellone gli artisti prima citati troviamo infatti anche una lineup EDM e house di tutto rispetto con Benny Benassi, Merk & Kremont, Dj Ralf, Ivreatronic, fino ad arrivare all’inglese Riva Starr, perchè diciamolo: non è una vera festa in spiaggia senza un buon dj set.

Il “Jova Beach Party” darà il via alle danze il prossimo 6 luglio a Lignano Sabbiadoro, per poi proseguire su tutte le spiagge italiane, da Olbia a Barletta, da Policoro a Viareggio, fino ad arrivare ai 2.275 metri di altezza del Plan De Corones, sulle Alpi, per quello che si prospetta essere il più grande evento itinerante di questa estate italiana.

View this post on Instagram

@acidopantera @ackeejuicerockers @afrotronix.beat @albertmarzinotto @alborosieofficial @antibalas @ballosballo @baloji @bantou_mentale_ @bennybenassi @bombino.official @boomdabash_official @cgs_canzoniere @charliecharles @clubparadisomusic @djdanielebaldelli @mazzzdj @devonandjahbrothers @djralf__ @duobucolico @enzoavitabile.official @exotago @47soul @fatoumata_diawara__ @forelockmusic @gatopretomusic @sonogiorgiopoi @ihatemyvillage @istitutoitalianodicumbia @ivreatronic @theblackbeltssoul @jpbimeni_mudibu @jupiterokwess #LosWemblersDeIquitos @magicaboolabrassband @mangaboomusic @mellowmoodofficial @merkandkremont @mrrainofficial @nu_guinea @nickodemusnyc #orchestragrandeevento @orkestamendoza @dubfiles @pinguini_tattici_nucleari @rancore_official @rivastarr @rkomi @poetaurbano @rumateraofficial @sangennarobar @savana_funk @seltonmusic @shantelbucovinaclub @sudsoundsystemofficial @takagieketra @ketra_boomdabash @takagibeatz @tarantolatiditricarico #thedimaggioconnection @theliberationproject @treallegri @tonyallenjeffmills #voodoosoundclub

A post shared by lorenzojova (@lorenzojova) on