Abbiamo voluto fare qualche domanda al giovanissimo dj & produttore dodicenne italiano Matteo in arte Mike37, dalla provincia di Alessandria, poichè incuriositi dalla sua grande intraprendenza musicale nonostante la sua giovane età.

È infatti il dj e produttore più giovane al mondo ad aver firmato con un’etichetta discografica, in più particolare con Just Entertainment per il suo singolo di debutto “Back In Time”!

  • Com’è nata la tua passione per la musica? Quando hai iniziato a fare il dj?

Fin da piccolo mi incantavo davanti a MTV guardando i filmati musicali. I miei cantanti preferiti erano i Red Hot Chilli Peppers, Beyoncè, Madonna ed Eminem. La mia cameretta era piena di strumenti musicali giocattolo. A tre anni facevo finta di esibirmi su un palco suonando la chitarra e cantando; ogni occasione era buona per fare finta di essere un artista. Per esempio quando a quattro anni ho iniziato ad andare in montagna per le feste di Natale mi portavo sempre dietro una chitarra elettrica vera a cui però i miei genitori toglievano lo spinotto e io mi esibivo sul palco con un gruppo che suonava blues. A sei anni ho visto il mio primo concerto che non poteva che essere quello di David Guetta e da lì ogni occasione era buona per accompagnare mia mamma e mia zia ai concerti. Sono stato ai concerti dei Depeche Mode, dei Duran Duran e dei Coldplay. Ho iniziato a fare il dj due anni fa quando un dj amico dei miei genitori mi ha fatto provare una consolle Traktor. E’ stato amore a prima vista! Ho iniziato allora ad esibirmi in alcuni bar della zona con una piccola consolle Pioneer Dj, ma la mia passione era il palco ed il pubblico così, non appena ho avuto occasione, ho fatto un mio dj set in una discoteca davanti a ragazzi che hanno ballato per tutto il tempo. Per me è stata davvero un’emozione grandissima. Infine a giugno dell’anno scorso ho vinto il contest per dj emergenti organizzato dalla FIM (Fiera internazionale della musica) e da Pioneer Dj. Da quel momento ho definitivamente capito che volevo fare il dj e il mio sogno è raggiungere il Tomorrowland. Se riuscirò a salire su quel palco allora potrò dire di sentirmi finalmente realizzato!

  • Chi sono i tuoi artisti preferiti e quello a cui ti ispiri di più?

Tre anni fa mi sono avvicinato all’EDM grazie a Martin Garrix. Amavo la traccia ‘Animals’ ma soprattutto ‘Byte’. Mi è sempre piaciuto il suo stile e il fatto che ogni sua produzione sia diversa dall’altra. Ora i miei gusti musicali sono leggermente cambiati. Mi piacciono molto Justin Mylo, Brooks, Mesto, Mike Williams, insomma tutto il gruppo di dj olandesi amici di Garrix, ma anche il grande Armin Van Buuren, Dimitri Vegas & Like Mike, Tchami e ultimamente mi sto appassionando tantissimo allo stile di Lost Frequencies! Per le mie produzioni mi ispiro a Brooks, Mesto e Justin Mylo. Io produco principalmente progressive e future bounce ma anche future bass.

  • Il tuo singolo ‘Back in Time’ uscita poco tempo fa su Just Entertainment sta avendo successo, stai lavorando a qualcosa di nuovo?

Sono molto contento dei risultati che sta ottenendo la nuova traccia; per un produttore vedere che la propria produzione piace al pubblico è la più grande soddisfazione che si possa avere. Un grande A&R, ascoltandola per la prima volta, mi ha fatto una domanda molto particolare: mi ha chiesto cosa pensavo quando l’ho prodotta. Ascoltando il drop credo sia abbastanza evidente, gli ho risposto che stavo pensando al festival Tomorrowland. Il mio sogno è che un giorno uno dei big dj la suoni su quel palco. Per quanto riguarda le produzioni, ho un sacco di demo pronte e altre a cui sto lavorando. Nel frattempo prima dell’estate uscirà la mia seconda traccia che sarà future bounce, mentre prima dell’autunno uscirà la terza, che sarà future bass, prodotta in collaborazione con il mio amico dj e produttore NCL. Tutte e due le tracce usciranno sempre su Just Entertainment.

  • Stai raggiungendo traguardi importanti nonostante la tua giovane età, come vivi questa situazione? Cosa dicono le persone attorno a te e i tuoi compagni di scuola? Ti supportano? Chi ti sta dando maggiore supporto in questo percorso da dj?

Ogni giorno per me è un’emozione nuova! Ricevere apprezzamenti da ragazzi di ogni età ed essere supportato da loro mi riempie di gioia e mi sprona ancora di più a proseguire per questa lunga e difficile strada. Al momento io seguo solo quella che è sempre stata la mia unica e grande passione: la musica. Un domani spero che questa continuerà ad essere la mia strada. Devo dire che ci sono tanti professionisti che mi supportano e incoraggiano e grazie a loro sono cresciuto e maturato. Un grande conoscitore del mondo della musica e dei festival è stato il primo a mettermi di fronte alle difficoltà che avrei incontrato e soprattutto al lavoro duro e serio che avrei dovuto fare per arrivare a certi traguardi. A distanza di un anno lo devo davvero ringraziare perché aveva ragione su tutto e perché mi ha spinto al imparare a suonare uno strumento. Io sto imparando a suonare il pianoforte e da quel momento devo dire che le mie produzioni sono migliorate notevolmente. Per quanto riguarda i miei compagni di scuola, all’inizio mi prendevano un po’ in giro però adesso mi apprezzano e mi supportano! Hanno anche chiesto al professore di musica di farmi tenere una lezione sulla produzione musicale e così un giorno ho fatto lezione ai miei compagni e a quelli di un’altra sezione sull’uso di FL, ovvero il software che uso per produrre. Per ultimo devo ovviamente ringraziare i miei genitori perché senza di loro tutto questo non sarebbe possibile; stanno facendo tanti sacrifici anche in termini di sonno perduto quando mi accompagnano a vedere i miei big dj preferiti.

  • Quali sono i tuoi sogni e obiettivi per il futuro? Hai tanto tempo davanti e con le premesse che stai costruendo hai la possibilità di fare davvero tante cose importanti.

Devo dire che il mio sogno si sta già realizzando. Di recente mi è stata fatta una proposta davvero importante che mi darà un’opportunità enorme di crescere a livello professionale ma ancora non posso accennare assolutamente nulla.

  • Hai anche altre passioni oltre alla musica elettronica?

I videogiochi sono la mia altra grande passione, infatti due anni fa volevo fare lo youtuber. Fortnite è il mio videogioco preferito e poi mi piacerebbe un giorno riuscire a giocare con Marshmello!

Mike37 sembra un bambino con grande determinazione, voglia di fare e con le idee molto chiare. E’ stato un piacere conoscerlo meglio!