Si chiama Hoop! Records ed è un astro nascente tra le etichette italiane.

Questa label è stata fondata da Fabiano Maria Rotondo, Enrico Capano e Paolo Serio, tre giovani produttori napoletani che, dopo diversi anni di studio nel campo della produzione, hanno deciso di creare una propria etichetta discografica, la Hoop! Records, per introdurre nuovi generi nel panorama musicale italiano.

Da sinistra: in alto Paolo Serio, in basso Enrico Capano e a destra Fabiano Maria Rotondo
Da sinistra: in alto Paolo Serio, in basso Enrico Capano e a destra Fabiano Maria Rotondo

 L’idea dei fondatori è quella di proporre nuove sonorità che si distanzino da quelle convenzionali della musica EDM, senza però perdere il contatto con la vera natura della musica elettronica. Inoltre Fabiano, Enrico e Paolo sono molto attenti alla valorizzazione dei giovani dj: un altro scopo della Hoop! Records, infatti, è quello di scoprire nuovi talenti nell’ambito della musica elettronica soprattutto in Italia, ma anche nel resto del mondo. Senza dimenticarci però della soddisfazione dell’ascoltatore: il pubblico sempre più ampio e specializzato nell’ascolto della musica EDM richiede, infatti, una produzione di altissimo livello qualitativo e per questo la Hoop! Records è all’avanguardia nella ricerca di quei suoni che possano soddisfare il maggior numero possibile di ascoltatori. Inoltre i tecnici della Hoop! Records svolgono servizi di mix e mastering in collaborazione con lo studio di registrazione Sud in Sound di Napoli.

I record prodotti dalla Hoop! Records mirano ad essere originali, mantenendo standard di qualità sempre elevati. Un esempio lampante è il mastering effettuato al brano “Ba..Ba..Baciami Piccina” dell’artista Spika (ascolta qui). Questa traccia, scritta negli anni ’40 e rielaborata e arrangiata da Aniello Misto in chiave Rap, ha raggiunto il 3° posto nella Top List Brani Italia di I Tunes: un risultato veramente spettacolare per questa giovane etichetta italiana.

Classifica

Inoltre la Hoop! Records, oltre ai sopracitati mix e mastering, propone diversi e numerosi servizi legati alla produzione e promozione discografica. Entrare a far parte di questa etichetta per i giovani artisti vuol dire rivolgersi ad un pubblico sempre più ampio, posizionandosi ad alti livelli nel mercato musicale e raggiungere così grandi risultati in ambito commerciale.

Questa giovane etichetta italiana promette sicuramente ottime cose grazie ad un team molto valido, che cura il cliente fin dal primo approccio. I risultati e le soddisfazioni, infatti, iniziano già ad arrivare per Fabiano, Enrico e Paolo… Quindi non vi resta che seguire da vicino i prossimi progetti della Hoop! Records che promettono grandi cose!

di Valerio Pennati

(Twitter @ValerioPennati)


Follow Hoop! Records:

WS: https://www.hoop-records.com

FB: https://www.facebook.com/HoopRecords

SC: https://soundcloud.com/hoop-records

Hoop! Records

About Valerio Pennati

Giornalista pubblicista e studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere (corso di Linguaggio dei Media) presso l’Università Cattolica di Milano. Collaboro con la Redazione sportiva del “Giornale di Merate”, settimanale locale in provincia di Lecco. Appassionato di musica e di sport scrivo anche per “Agenti Anonimi”, sito di notizie legate al mondo del calcio. Follow me on Twitter!

View all posts by Valerio Pennati