Dopo essersi trasferito da Treviso al Parco San Giuliano di Mestre (VE), Home Festival torna a luglio per tre giornate da vivere e far vivere almeno “once in a lifetime”.

Infatti, dal 12 al 14 luglio 2019, Parco San Giuliano, già in passato location di eventi come ELECTROVENICE FESTIVAL o Heineken Jammin’ Festival, ospiterà un’edizione di Home Festival che vuole essere rivoluzionaria sotto molteplici punti di vista.

L’organizzazione, da sempre particolarmente sensibile ai mutamenti culturali e sociali con i quali ogni giorno siamo tenuti a confrontarci, promette di far vivere ai propri partecipanti una vera esperienza a 360°, anche grazie ad una lineup quanto mai eterogenea:

Venerdì 12 luglio

Headliner della prima giornata di Home Venice Festival sarà Aphex Twin, poliedrico artista IDM che non ha sicuramente bisogno di presentazioni. Altri nomi che si esibiranno venerdì 12 luglio sono Jon Hopkins e il dj “Made in Venice” Dj Spiller. Saranno ovviamente presenti anche altri artisti, che, come già detto, contribuiranno senza dubbio a rendere Home Venice Festival una vera e propria esperienza a 360°, capace di soddisfare i gusti più disparati e i “palati più sopraffini”: EditorsRivalSonsAlborosieMoodymannCanovaMellow MoodFurio e gli Ska-j, Masamasa, The Lafontaines, Mox, The Ramona Flowers, Angelica, Bartolini, Liede, Sunday Morning, Machweo, Andrea Van Cleef e Diego Deadman Potron.

Sabato 13 luglio

Il secondo giorno a dominare la scena sarà Paul Kalkbrenner, che con il suo tour mondiale “Parts of Life European Tour 2019” è pronto a far ballare tutto il popolo di Home Venice Festival. Nello stesso giorno saranno presenti anche i Modeselektor, con il loro nuovo album “Who Else”. Il 13 luglio sarà anche la volta di Adam Beyer, il dj, produttore discografico e producer svedese. La lista di artisti è ancora però molto lunga e Home Venice Festival avrà come ospiti anche LP, per la sua unica data italianaPusha T, Gazzelle, così come Tedua, Franco126Noyz Narcos, Massimo Pericolo, e ancora Ensi, SperanzaRuthanne, Legno, Dola, Tersø, Cara Calma, Elasi, Chili Giaguaro, Verano, Uccelli ed Helly.

 

In occasione del DAY 2, noi di YouBEAT, in collaborazione con HOME VENICE FESTIVAL, abbiamo messo in palio due biglietti e il vincitore del Ticket Contest, selezionato causalmente tra i partecipanti, è @cudico! Complimenti! See you there!

Domenica 14 luglio

Home Venice Festival 2019 si concluderà ospitando Young Thug, per la sua prima volta in Italia, e il giovane talento dell’elettronica Mura Masa, che con la sua traccia “Lovesick”, ha raggiunto il numero uno nella classifica di Spotify. Si alterneranno poi sul palco altri nomi della scena italiana come Gué Pequeno, i Boomdabash, band pugliese che mescola reggae e dancehall, la star di X Factor AnastasioElettra Lamborghini, l’immancabile resident di Home Festival Christian EffeSick LukeSide Baby e gli Ackeejuice Rockers, duo vicentino capace di muoversi con destrezza tra sonorità dancehall, hip hop, soca, afrobeat, house e moombahton. Concludono questa domenica da ricordare: Priestess, Venerus, Husky Loops, Megha, Edo Ferragamo, Fadi, Vettori, Eugenia Post Meridiem, Twee, Jesse The Faccio, Phill Reynolds, le sperimentazioni degli Holograph e Ties.

 

Nonostante un uso e abuso sempre più frequenti del termine “festival” ad indicare, in modo riduttivo, una manifestazione musicale strutturata in più giorni, Home Venice Festival si conferma come una delle realtà italiane tra le più capaci nel reinventarsi ogni anno partendo dagli insegnamenti acquisiti dalle edizioni precedenti, con l’obiettivo sempre più ambizioso di voler creare un vero e proprio movimento culturale, che quest’anno promette di portare a Parco San Giuliano un’esperienza che va vissuta almeno “once in a lifetime”.

Per tutte le informazioni visita il sito web di Home Venice Festival

EDIT

Poche ore fa, l’organizzazione di HOME VENICE FESTIVAL, tramite un post sulla pagina Facebook ufficiale, ha comunicato che per questioni di sicurezza, di fatto uno dei palchi principali non verrà installato, annullando così le esibizioni di APHEX TWIN, JON HOPKINS, PUSHA-T, MODESELEKTOR, MOODYMANN, ADAM BEYER, MURA MASA, THE VACCINES.

Resta da vedere se ci saranno ulteriori sviluppi e se ci sarà effettivamente un rimborso per coloro i quali avevano già acquistato il biglietto, anche se, scorrendo il post, che trovate qui sotto, sembrerebbe che l’organizzazione abbia lasciato intendere che non è prevista nessuna forma di rimborso per situazioni di questo tipo.

Continuate a seguirci per ulteriori novità