L’evoluzione della specie dei lettori CD? Grazie a Darwin e soprattutto a Google eccola in una gallery che racchiude tutti gli step evolutivi dei lettori CD! Abbiamo preso in esame Pioneer, quale miglior rappresentante di questo tipo di prodotti.

Sembra di ripercorrere la storia dell’uomo, passando per tutte le sue fasi, chi rappresenta l’homo sapiens?! E quale quello Erectus?! Lo scopriremo! Abbiamo appositamente scelto per voi i CD Player più diffusi nel corso di questi anni.

Evoluzione CDJ Pioneer
Evoluzione CDJ Pioneer

Di seguito un video ufficiale dal canale YouTube di Pioneer DJ che ripercorre la storia e l’evoluzione dei CDJ:

(L’ordine simbolico evolutivo non è il veritiero anno di uscita dei prodotti)


CDJ-100: #AUSTRALOPITECUS, usciti nel 1998, il sogno proibito di un paio di decenni fa ancora adesso metterebbe in difficoltà i DJ inesperti ed esalterebbe gli old-school, la sfida di metterli a tempo sarebbe per alcuni una battaglia persa!

cdi-100 main

CDJ-200: #HOMO HABILIS, una volta superato l’esame dei CDJ-100 sarete pronti all’evoluzione tecnologica dei CDj-200, rilasciati nel 2004. Una jog più grande, che diventa luminosa, precisione aumentata e look più elegante, abbiamo superato il Paleolitico?

cdj-200-main

CDJ-400: #HOMO ERECTUS, iniziano ormai a vedersi i tratti somatici delle attuali consolle, i display LCD iniziano ad allontanarsi dal genere “calcolatrice” e i DJ iniziano ad evolversi, addirittura viene introdotta la chiavetta USB e molte informazioni aggiuntive aiutano il DJ, ci sono i LOOP, il vinyl mode, il fantastico master Tempo (per non stravolgere la tonalità del disco quando si cambia drasticamente il tempo), nasce così il CD-J 400, presentato nel 2007:

cdj-400-main

CDJ-350: #HOMO ERECTUS 2, presentati nel 2007 per rimpiazzare i 400, è una soluzione ancora attualissima e a scapito di alcuni miscredenti legge i file analizzati attraverso Rekordbox e file M4A (formato diffuso su iTunes), questo “homo Erectus 2” potrebbe fare al caso vostro:

cdj-350-main

CDJ-800: #HOMO ERECTUS MASTODONTICUS, mai appagati, nasce l’esigenza di creare una Jog Wheel più grossa, mastodontica appunto; un richiamo ai vecchi amati giradischi perché si sa: la tecnologia a volte sta stretta ai nostalgici, nasce allora il CDJ-800, introdotto nel Novembre del 2002:

cdj-800-main

CDJ-1000: #HOMO SAPIENS NEANDERTHALENSIS, il tema delle Jog Wheel ingrassate si fa caldo e allora ci si evolve all’homo sapiens, un look nero, un display grafico e il resto ce lo mette il deejay. Nato nel 2001 come “Mk1”, si è poi evoluto in diverse “reincarnazioni” sempre più tecnologiche:

cdj-1000mk3-main

CDJ-850K: #HOMO SAPIENS, sembra oggi, ma è “quasi ieri” ,qui abbiamo preso in esame il CDj-850K, ovvero l’ultimo siglato 850 e peraltro ancora in commercio, Rekordbox compatibile e display semi-grafico, ma con poche informazioni, una macchina ancora “super”, ma con un sapore retrò:

cdj-850-main

CDJ-900: #HOMO SAPIENS 2, non confondetelo con il CDJ-2000 perché questo è il 900 prima edizione, annunciato nel settembre del 2009, con display inclinato, dimensionamento come il 2000, ma in realtà guardando il display vi accorgerete che si tratta del CDJ-900, un uomo sapiente, ancora corteggiato e ambìto dagli appassionati del DJING:

cdj-900-main

CDJ-900NXS: #HOMO SAPIENS SAPIENS, siamo ai giorni d’oggi, il DJ moderno vuole le forme d’onda su splendidi display, vuole hot cues, slip mode, vuole sapere quando una track “svuota” o quando “droppa” e allora eccoci alla serie Nexus, iniziamo dai 900NXS:

cdj-900nexus-main

CDJ-2000NXS: #HOMO SAPIENS SAPIENS LUXURIOUS, ebbene serviva ancora più lusso, serviva un setup per tutti i TOP CLUB, torna il display LCD inclinato e l’evoluzione raggiunge livelli stellari, welcome 2000 Nexus (usciti nel Settembre del 2012):

cdj-2000nexus-main

CDJ-2000NXS2: #HOMO FUTURISTICUS, siamo nel futuro, l’era degli Smartphone con display Full Touch e ovviamente anche i Player e le consolle devono esserlo: FULL TOUCH (Presentati nel Febbraio 2016):

cdj-2000nxs2-main

Ecco un video di presentazione di quest’ultimo prodotto di alta tecnologia:

Abbiamo deciso di fare un simpatico viaggio con voi e rivedere i protagonisti dei sogni notturni di molti DJ, speriamo vi piaccia!

Dalla classe di storia di yB DJ-Tech vi auguriamo buono studio e buon dj set a tutti! E che siate australopitecus o uomini del futuro, l’importante è mixare e far divertire le persone!

One Comment on “L’evoluzione dei lettori CDJ Pioneer dalla fine degli anni 90 a oggi [yB DJ-Tech]”

  1. Articolo potenzialmente interessantissimo, purtroppo pieno di inesattezze che lo rendono completamente inattendibile.
    Ad esempio: nella parte relativa ai 400 “ci sono i LOOP (sono già presenti nel cdj 200), il vinyl mode, il fantastico master Tempo (presente già nei cdj 100), nasce così il CD-J 400, presentato nel 2007” e subito dopo i 350 presentati nello stesso anno per rimpiazzarli? Mi sembra strano… ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *