Era il 1986 quando Larry Harvey e Jerry James decisero di celebrare il Solstizio d’estate sulle rive della spiaggia di Baker a San Francisco costruendo e bruciando un fantoccio di circa due metri in compagnia di una trentina di amici.

Da questo rito nacque Burning Man. Oggi, a distanza di più di 30 anni, l’evento, che può contare sulla partecipazione di più di 70000 persone, si svolge a Black Rock City, nel deserto del Nevada, in quella che a tutti gli effetti è una città che viene costruita e successivamente smantellata alla fine dei 9 giorni del raduno.

Oltre al cambio di location, l’evento ha luogo dal 1990 tra l’ultima settimana di agosto e la prima di settembre, anche se durante tutto l’anno hanno luogo una serie di “eventi collaterali”, i cosiddetti “Regional” che tramite un network ramificato in tutto il mondo vuole esportare i 10 principi cardine ed espandere la filosofia di Burning Man su scala globale. Esiste anche una community italiana dedicata al Burning Man: Italian Burners.

Burning Man 2018 - I, Robot
Burning Man 2018 – I, Robot

Importante è ricordare che non si sta parlando di un festival nel senso stretto del termine, così come si potrebbero intendere ad esempio il Tomorrowland, l’Ultra Music Festival o, per rimanere in patria, il Nameless Music Festival. Per quanto riguarda Burning Man, si parla di un vero e proprio esperimento sociale su scala globale, così come amava definirlo Larry Harvey, scomparso pochi mesi fa. Una sperimentazione sociale dove persone, musica, installazioni artistiche e performance di ogni genere contribuiscono a creare un’esperienza comunitaria senza precedenti, che ogni anno strizza l’occhio alle tematiche più attuali.

Per questo, per l’edizione 2018, in programma dal 26 agosto al 3 settembre, il tema sarà “I, Robot”, liberamente ispirato all’opera di Isaac Asimov e al mondo dei robot e della tecnologia. In un momento storico come quello che stiamo vivendo, topic come questi sono sicuramente attuali e senza dubbio capaci di generare mutamenti positivi.

Definire Burning Man nello spazio di un articolo potrebbe risultare riduttivo ed è per questo che vi rimandiamo alla visione di questo video della scorsa edizione e al sito ufficiale di Burning Man, per quella che senza dubbio è un’esperienza che per essere compresa fino in fondo necessita di essere vissuta in prima persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *