Best of 2016: i 5 migliori album
Best of 2016: i 5 migliori album

Il 2016 è ormai agli sgoccioli e continuiamo il nostro viaggio nella mini rubrica “Best of 2016”!
Dopo aver decretato i 5 migliori artisti del 2016 (leggi qui) oggi noi della redazione di YouBeat abbiamo scelto per voi i migliori 5 album che hanno segnato quest’anno solare, riscontrando discreto successo.

Dj Snake – Encore

Il produttore e dj francese, dopo i successi con i Major Lazer e con Dillon Francis, da alla luce un album completo sotto tutti gli aspetti. Il primo disco in studio di Dj Snake è uscito ad agosto, ma era già stato anticipato da diversi singoli, tutti ai vertici delle classifiche internazionali. All’interno di “Encore” troviamo diverse collaborazioni sia con altri dj e producer come Skrillex e Yellow Claw, sia con cantanti del calibro di Young Thug, Mr. Hudson e Justin Bieber. Proprio dopo l’immenso successo di “Let Me Love You” Dj Snake ha rilasciato il Remix-Pack del brano nel quale troviamo i remix di Marshmello, Don Diablo e Zedd.

(Ascolta “Encore”: Encore by DJ Snake on Spotify)

Dj Snake - Encore, album cover


Eric Prydz – Opus

Forse uno degli album più attesi di quest’anno! Eric Prydz ritorna con un album composto da 19 tracce che spaziano tra la Progressive House, Tech-House ed Electro House. Pochi sono i nomi che compaiono all’interno dell’album, ma all’occhio dei più esperti si evidenza subito il nome di Rob Swire, il frontman dei Pendulum e dei Knife Party. L’album in realtà contiene anche brani che Prydz ha rilasciato negli anni precedenti come “Every Day” (2012) e “Generate” (2015) che già avevano riscontrato un grande successo.

(Ascolta “Opus”: Opus by Eric Prydz on Spotify)

Eric Prydz - OPUS, cover album


Flume – Skin

Secondo studio album per il giovane producer australiano, che lo conferma tra i produttori più innovativi della scena elettronica. L’album è stato anticipato dal singolo “Never Be Like You” molto suonato anche a livello radiofonico, forse più che a livello di club e nominato come “Best Dance Recording” ai Grammy. L’album contiene diverse collaborazioni come quelle con Tove Lo, AlunaGeorge e Beck. L’album non è solo piaciuto al grande pubblico, ma molto anche ai critici, portandolo così a ricevere una nominee come “Best Dance/Electronic Album” agli ultimi Grammy Awards.

(Ascolta “Skin”: Skin by Flume on Spotify)

Flume Skin, cover album


Dusky – Outer

Secondo studio album per il duo britannico, considerati per i loro suoni misti tra House e Techno influenzati da sonorità Jazz come uno dei gruppi dell’avant-garde elettronica. “Outer” è ritenuto uno dei prodotti più interessanti dell’anno, non un semplice album di musica Dance/Elettronica, bensì un avventuroso ed intimo viaggio di 11 brani. All’interno troviamo anche delle influenze indie come in “Long Wait”, in collaborazione con Solomon Grey. Inoltre il successo, anche radiofonico, di “Ingrid Is A Hybrid” sancisce la conferma che il duo inglese, non raggiunge solo una piccola parte degli appassionati di questo genere, ma anche tutto il grande pubblico. Infine il loro “Essential Mix” per BBC Radio 1, fatto appositamente per l’uscita dell’album, è considerato uno dei più belli del 2016.

(Ascolta “Outer”: Outer by Dusky on Spotify)

dusky - outer cover album


marshmello – Joytime

Il misterioso marshmello, all’inizio del 2016, ha rilasciato il suo album di debutto, composto da 10 brani. Più che un album completo parliamo di una compilation dei brani rilasciati o suonati nei suoi dj-set nei mesi precedenti. Il forte mistero che si aggira su di lui ed il boom del genere da lui suonato hanno permesso all’album di raggiungere le prime posizioni e di rimanerci a lungo, confermando così la crescita esponenziale del fenomeno marshmello nel 2016.

(Ascolta “Joytime”: Joytime by Marshmello on Spotify)

joytime cover

Ma non è tutto! Come ogni anno le varie etichette discografiche rilasciano i loro “Yearmix”, ovvero dei mixati con i migliori brani rilasciati dalla loro etichetta.


  1. Monstercat Best Of 2016: Monstercat decide di non fare un unico mixato, ma di presentarci un mixato per genere. Troviamo: Best of Trap, Best Of Future Bass, Best Of House, Best of Electronic, Best of DnB & Drumstep, Best of Dubstep.
  2. NCS – The Best Of 2016: la giovane etichetta NCS, dopo un ottimo anno, ha rilasciato il suo Yearmix contenente molti successi come “Feel Good” di Syn Cole e i Cartoon, il gruppo estone che sta piano piano scalando le classifiche. NCS nel suo mixato ci regala 5 brani esclusivi, suonati per la prima volta.
  3. Spinnin’ Yearmix – Spinnin’ Records: la casa discografica più famosa al mondo rilascia il suo Yearmix contenente tutte le migliori release di quest’anno. Spinnin decide di mettere al suo interno anche i brani delle sue Side Label come Spinnin Deep, che quest’anno ha raggiunto degli ottimi risultati!
  4. 2016 Megamashup – Djs From Mars: i re italiani dei mashup sono tornati e come ogni anno hanno scelto di unire pezzi di quest’anno come i brani dei Chainsmokers e Bruno Mars, assieme a pezzi più  vecchi.

Yearmix

Previous post

Best of 2016 - I 5 migliori artisti secondo youBEAT

Next post

Best of 2016 - Le 12 migliori canzoni secondo youBEAT

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *