Il vecchio negozio di dischi, l’odore del vinile e un giradischi che suona, lì nell’angolo più remoto della stanza. Niente di tutto ciò, niente “fisicità”, ma tantissime vendite. Stiamo parlando di Beatport, e nello specifico del suo ricco 2018. Da pochi giorni la piattaforma di distribuzione musicale online ha pubblicato i dati di vendita dell’anno appena concluso. Tanti numeri, circa 1,3 milioni di tracce aggiunte al catalogo, più di 6500 anni (si avete letto bene, 6500 anni) di streaming totale e un ottimo record di vendite: una traccia venduta ogni due secondi. E se è vero che il mercato musicale online è una lama a doppio taglio, poiché tante sono state in passato le critiche mosse nei confronti dei grandi colossi come Beatport accusati di aver permesso auto-buy, è anche vero che le vendite oscurano tutto ciò che a volte non va.

Ma scopriamo quali sono stati i Best Seller di questo 2018.

Beatport 2018 Stats
Beatport 2018 Stats

Sul podio dei tre generi best seller troviamo Techno, Tech House e House, rispettivamente sul primo, secondo e terzo gradino. Adam Beyer, ANNA ed Enrico Sangiuliano occupano i primi tre posti delle tracce techno più vendute. Mentre FISHER, Fatboy Slim e Andrew Meller sono gli artisti Tech House più scaricati. Sono invece di DJ Koze, PAX e Robosonic le produzioni House ai primi posti.

Il resto della TOP 10 vede rispettivamente, dal quarto posto in poi, Deep House, Melodic Techno, Drum n Bass, Minimal, Progressive House, Trance e NU Disco. Ultimo posto della classifica totale invece per Hip Hop, Garage e Grime.

Beatport mostra sempre più la sua indole, quella di un negozio di dischi per DJ’s 3.0.
Extended Mix, Charts, primi posti occupati da generi underground e “club”. Il 2018 di Beatport si è chiuso con tante conferme (e vendite).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *