12122952_409977989208940_1829666677525708496_n


youBEAT promuove il nuovo club PLAY di Colico, gestito dallo staff 2nightlifestyle in provincia di Lecco, che propone il nuovo format #ITALIANIZE, studiato per valorizzare e far esibire giovani talenti italiani e non solo.
I primi sono i BounceMakers, duo classe 1992 che è stato intervistato insieme allo staff del club da Matteo Villa, fondatore del network youBEAT.

12188254_10205421652923266_264064596_n

12179786_10205421652763262_752558562_n

 

 

 


 youBEAT Intervista il duo italiano BOUNCEMAKERS:

– Come vi siete conosciuti e come avete avviato il progetto “BounceMakers”?
BM: Ci siamo conosciuti tramite un amico produttore in comune, in seguito ci siamo notati su SoundCloud ed è nato il progetto di collaborazione, molto importante per noi in quanto crea confronto e stimoli nonostante la distanza tra di noi.

– Quali releases o remix avete in programma per il 2016?
BM: Abbiamo in programma un nuovo original in stile Big Room (rivisitata) da proporre ad alcune etichette internazionali e un paio di collaborazioni con alcuni giovani artisti italiani.
Precisazione: BounceMakers non indica che produciamo solamente Melbourne Bounce, ma più precisamente che proponiamo un sound che faccia saltare!


– Che consiglio dareste ai tantissimi aspiranti djs/producers italiani?
BM: Serve tanta passione, talento, umiltà e per forza di cose anche disponibilità economiche e di contatti per poter investire sul progetto che si ha in mente, per cui si sogna.
Serve uno staff, lavoro di squadra, ispirazione dai grandi (senza copiare) e lo sviluppo di una propria immagine positiva.

– Qual’è il vostro artista/singolo preferito del 2015? Un commento sulla nuova DJ MAG Top100 DJs?
BM: Hardwell resta secondo noi il #1, non solo per la sua carriera da singolo ma anche per la sua label Revealed Recordings, una major che coltiva giovani fenomeni come Thomas Newson e Julian Calor.
Singolo preferito: Thomas Newson – Shake Down


 youBEAT Intervista il nuovo club PLAY

– Com è nato il progetto “Play” Club?
PLAY: Il progetto nasce da un’ idea pensata un paio di anni fa dallo staff “2nightlifestyle”, basata sulla creazione di un nuovo e innovativo club in Valtellina, ispirato ad importanti clubs come il K-Klass per quanto riguarda le scelte artistiche dei formats e dei guests, puntando sul valorizzare in primis la musica.  

– Qual è il vostro obiettivo di questo primo anno?
PLAY: Quest’ anno vorremmo farci conoscere in queste zone e ampliare progressivamente il nostro bacino di utenza, attirando giovani che abbiano voglia di frequentare il club prima di tutto per la qualità della musica proposta.

– Cosa ne pensate dei clubs di queste zone e in generale dei clubs italiani, rispetto a quelli internazionali?
PLAY: È inutile negare che in Italia ci sia molta concorrenza e che ci troviamo generalmente più indietro rispetto ad altri paesi come Olanda, Stati Uniti ecc.
Bisognerebbe puntare maggiormente su collaborazioni e non farci la guerra a vicenda, valorizzando i talenti italiani e i clubs italiani.

– Perché un cliente dovrebbe scegliere il “Play”?
PLAY: Questo nuovo club ha la mission di studiare su misura e curare nel dettaglio l’ esperienza dei clienti, proponendo un’ interattività diretta con la gestione e creando un ambiente “familiare” che possa accogliere al meglio i frequentatori.

12182063_10205421652363252_958370616_n12188315_10205421652563257_1701856106_n

 

 


Matteo Villa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *